domenica 14 luglio 2019

PERSONAGGI / 37 : ALBERTO LIONELLO (14 LUGLIO 1994-2019 )


Io sono Alberto Lionello… Sono nato a Milano, nel punto in cui è stato poi costruito il Teatro San Babila; anziché una lapide, mi è stato dunque dedicato un teatro in cui, per combinazione, non mi è mai capitato di recitare! (Alberto Lionello)

Alberto Lionello (Milano, 12 luglio 1930 – Fiumicino, 14 luglio 1994) è stato un attore, doppiatore e conduttore televisivo italiano.

Biografia
Nacque nel centro di Milano, dalle parti dell'attuale piazza San Babila, da genitori veneti, Luigi, sarto, e Giuditta Bruneri. A soli diciotto anni entrò nell'Accademia dei Filodrammatici del capoluogo lombardo, diplomandosi a pieni voti ed esordendo soltanto un anno dopo (1949) con la compagnia di Nino Besozzi, che mesi dopo abbandonò per quella di Antonio Gandusio.
Nel 1951 ebbe un notevole successo personale con La pulce nell'orecchio di Georges Feydeau, lavorando poi in successione con Elsa Merlini, Ivo Garrani e Wanda Osiris e, dopo una parentesi nella compagnia Calindri-Volonghi-Corti, nel 1957 ne fondò una sua assieme a Ernesto Calindri e Tino Buazzelli, mentre la stagione successiva lavorò con Andreina Pagnani e Lauretta Masiero.
Prese parte all'edizione del 1960 di Canzonissima, con Lauretta Masiero e Aroldo Tieri e, in seguito alla popolarità derivatagli dal mezzo televisivo, entrò a far parte del Teatro Stabile di Genova diretto da Ivo Chiesa. Tra le maggiori interpretazioni di quegli anni vanno annoverate: Uomo e superuomo di George Bernard Shaw (per la regia di Luigi Squarzina), Il diavolo e il buon Dio di Jean-Paul Sartre (per cui vinse il Premio San Genesio come miglior interprete maschile della stagione), I due gemelli veneziani di Carlo Goldoni (ancora con la regia di Squarzina), La coscienza di Zeno (riduzione teatrale di Tullio Kezich dell'omonimo romanzo di Italo Svevo).
Oltre al teatro lavorò anche per la televisione (Puccini, La coscienza di Zeno) e il cinema (Signore & signori, Sessomatto).
A capo di una propria compagnia dal 1973, alternò testi di impegno (Il piacere dell'onestà, di Pirandello, Tramonto, di Simoni, Il mercante di Venezia, di Shakespeare), ad altri del repertorio “leggero” (L'anatra all'arancia, di Sauvajon, Il nuovo testamento, di Guitry, Divorçons, di Sardou, ecc.).
Morì a 64 anni per un cancro, nella sua casa di Fregene, frazione di Fiumicino. Al suo fianco la compagna Erika Blanc e la figlia Gea. Dopo l'esposizione al Teatro Eliseo di Roma, i funerali si svolsero nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo.



PERSONAGGI / 37 : ALBERTO LIONELLO (14 LUGLIO 1994-2019 )

PERSONAGGI / 36 : WINSTON SMITH
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/07/personaggi-36.html
PERSONAGGI / 35 : GALLERY
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/05/blog-post.html
PERSONAGGI / 34 : MISTO ITALIANO
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/04/personaggi-34.html
PERSONAGGI / 33 : FABIANA ESCOBAR
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/03/fabiana-escobar-biografia-fabiana.html
PERSONAGGI / 32 : ZEHRA DOGAN
http://mondopopolare2.blogspot.com/2019/03/personaggi-32.html
PERSONAGGI / 31 : FRANCESCA CIPRIANI
https://helaberarda.blogspot.com/2019/01/blog-post_8.html
PERSONAGGI / 30 : RAFFAELLO RICCARDI
PERSONAGGI / 29 : JULIUS EVOLA
PERSONAGGI / 28 : OLGA GEORGES-PICOT
http://helaberarda.blogspot.com/2018/12/blog-post_28.html
PERSONAGGI / 27 : STERLING SAINT JACQUES
PERSONAGGI / 26 : GIA MARIE CARANGI
PERSONAGGI / 25 : STAN GOOCH
PERSONAGGI / 24 : KOLINDA GRABAR-KITAROVIC
PERSONAGGI / 23 : FLORINDA BOLKAN
PERSONAGGI / 22 : 1974 MOONDOG IL MUSICISTA VIKINGO DI NEW YORK
PERSONAGGI / 21 : SID RAWLE
PERSONAGGI / 20 : PETER SOTOS
PERSONAGGI / 18 : AIDA NIZAR DELGADO
PERSONAGGI / 17 : E.HOWARD HUNT
PERSONAGGI / 16 : KARY MULLIS
PERSONAGGI / 14 : DODI MOSCATI
PERSONAGGI / 13 : BEATRICE DALLE
PERSONAGGI / 12 : CHARLEMAGNE PALESTINE
PERSONAGGI / 11 : GIAN MARIA VOLONTE'
PERSONAGGI / 10 : HUNTER STOCKTON THOMPSON
PERSONAGGI / 9 : CHRISTINA RICCI
PERSONAGGI / 8 : MARY WORONOV
PERSONAGGI / 7 : PHILIP K. DICK
PERSONAGGI / 6 : RAY MANZAREK E I DOORS
PERSONAGGI / 5 : PAULO ROBERTO FALCAO L'ORFANO DEL MUNDIAL
PERSONAGGI / 4 : JIM HURTAK E GLI ALTRI MONDI
PERSONAGGI / 3 : MEGHAN MARKLE LA PRINCIPESSA MODERNA
PERSONAGGI / 2 : GILLES DE LAVAL SIGNORE DI RAIS
PERSONAGGI / 1 DANIELA ROCCA - SOGNO INFRANTO : SUCCESSO AMORE DRAMMA

-----------------------
LIVE IN ITALY
CROSBY STILLS NASH & YOUNG ITALY
EARLY SANTANA ITALY
MONDO POPOLARE 2
HELABERARDA
MONDO POPOLARE
foto DANILO JANS
DANILO JANS ART
MUSIC ITALY 70
PONT SAINT MARTIN ALTERNATIVA
THE LOST CONCERTS
ROCK RARE COLLECTION FETISH


giovedì 11 luglio 2019

FATTI & CURIOSITA' / 22 : DARIO FO E FRANCA RAME CACCIATI DALLA RAI TV


La conduzione di Canzonissima 1962 fu affidata a Dario Fo e Franca Rame. Gli autori erano lo stesso Dario Fo e Leo Chiosso, la regia era affidata ad Vito Molinari e la direzione musicale a Gigi Cichellero. Il programma andava in onda giovedì sera sul programma nazionale.
Quest'edizione di Canzonissima finì per risultare la più burrascosa, a causa dei contrasti intervenuti tra Dario Fo e i dirigenti della RAI. Fo realizzò alcuni monologhi di satira su temi sociali (tra cui la mafia, le malattie professionali e la sicurezza sul lavoro) che provocarono gli attacchi di alcuni giornali e le proteste di alcuni settori politici, causando interventi sempre più severi da parte della censura della RAI. Alla vigilia dell'ottava puntata vi fu una controversia su uno sketch che aveva come protagonista un costruttore edile e come tema la sicurezza nei cantieri; lo sketch già approvato venne censurato, con la motivazione che era in corso una vertenza sindacale riguardante proprio i lavoratori edili. A seguito di ciò, si arrivò alla rottura tra la RAI e i conduttori e la sera del 29 novembre, poco prima della trasmissione, un'annunciatrice comunicò che Dario Fo e Franca Rame si erano ritirati da Canzonissima. L'ottava puntata andò in onda senza i conduttori e i cantanti vennero presentati da Maria Grazia Picchetti, annunciatrice della sede RAI di Milano, da cui andava in onda il programma. Per sostituire Fo e la Rame, i dirigenti della RAI interpellarono alcuni personaggi del mondo dello spettacolo tra cui Gino Bramieri e Walter Chiari, quest'ultimo aveva inizialmente accettato di sostituire i due, ma dovette poi rinunciare a causa di pressioni dagli ambienti intellettuali di sinistra; alla fine la conduzione delle restanti puntate venne affidata a Sandra Mondaini e Tino Buazzelli, che erano stati tra i conduttori dell'edizione precedente. Per la conduzione della serata finale del 6 gennaio venne chiamato Corrado.
La gara canora fu vinta da Tony Renis con il brano Quando quando quando, mentre al secondo posto si classificò Gino Paoli con Il cielo in una stanza.
In seguito ai problemi di quest'edizione, dal 1963 gli spettacoli di fine anno abbinati alla Lotteria Italia abbandonarono il nome di Canzonissima e presero denominazioni diverse, per tornare al titolo originale a partire dal 1968.

---------

Nel 1962 la televisione esisteva da una decina d’anni. C’era soltanto la Rai, con due canali, eppure la politica aveva già capito l’enorme potenziale del piccolo schermo per influenzare le opinioni.
Forse, però, i vertici del servizio pubblico non pensavano di incorrere in imbarazzi con le istituzioni, chiedendo a Dario Fo e Franca Rame di condurre l’edizione annuale di Canzonissima. Del resto, il Minculpop era un ricordo assai fresco, la Repubblica non aveva ancora vent’anni e la censura sembrava appartenere a un’epoca finita alle spalle, con il sangue e il sacrificio di migliaia di giovani in guerra.
E invece, il risveglio fu quantomai brusco, poiché la satira dei due attori teatrali, già particolarmente noti al grande pubblico, era pungente, ferocemente attuale e non si fermava di fronte a nessuno: governo, partiti, forze dell’ordine. E così, la loro presenza i conduzione durò una manciata di puntate, fino a quanto furono costretti a lasciare il programma per divergenze con i piani alti. Fu il primo caso di epurazione televisiva in Italia e – come sappiamo – non fu affatto l’ultimo.
A Fo e sua moglie venne minacciata pure la gattabuia, dietro l’accusa di vilipendio, tra gli altri, alla polizia e al governo: segno che, come al solito, la loro messinscena, così pungente, in grado di smascherare gli inganni del potere, metteva paura perché avrebbe potuto risvegliare le coscienze, assai più efficacemente di un comizio. Ovviamente, all’epoca i palinsesti non erano particolarmente variegati e dunque tutti coloro che potevano permettersi un televisore erano sintonizzati in prima serata per scoprire le nuove trovare del duo comico. Molti erano i luoghi pubblici in cui famiglie e amici si radunavano per i grandi appuntamenti serali in tv e tutti attendevano con trepidazione il nuovo sketch dei due conduttori.
Si era all’alba di una nuova era, insomma, ma le ombre del palazzo si allungavano. Si era usciti da poco dalla fase che conobbe il governo Tambroni– quello con l’appoggio esterno del Msi  – e la politica appariva assai fragile, timorosa di perdere l’appoggio delle masse. In Parlamento, cominciava la fase del centrosinistra, ma le riforme stentavano e l’insofferenza montava. Entro pochi mesi, in aggiunta, sarebbe stato elaborato il piano Solo, tentativo di colpo di Stato poi rientrato per il riavvicinamento in extremis tra Dc e Psi.
Insomma, si vivevano le prime, fortissime tensioni sociali che avrebbero portato dritto ai movimenti del Sessantotto e agli Anni di piombo. Da veri pionieri, Dario Fo e Franca Rame usavano il mezzo televisivo per dileggiare questo sistema già fondato sulla paura e sull’inconsapevolezza.
La grande capacità di Fo era infatti quella di ricorrere a mezzi e linguaggi popolari, come dimostrò nelle rappresentazioni teatrali degli anni a venire che gli valsero il Nobel, per illuminare le coscienze, ricorrendo a una mimica inconfondibile e a un’umanità debordante. Nessuno meglio di lui, dunque, avrebbe potuto elevare il mezzo televisivo da semplice canale di intrattenimento a piattaforma per istruire un’opinione pubblica ancora acerba e poco alfabetizzata. Anche per questo, non si fece mai spaventare dai “bavagli” e, anzi, continuò ad alternare, e a sovrapporre, la sua attività sul palco con l’impegno politico e civile, senza cedere a compromessi.
Forse, i suoi intenti non si saranno realizzati compiutamente, ma dobbiamo ringraziare la sua tenacia e ostinazione se, oggi, possiamo ricordare la prima censura televisiva in Italia come un buco nell’acqua, ai danni di due artisti straordinari e irripetibili, il cui esempio resterà fulgido nella memoria del nostro Paese. Destino assai diverso da qualche sottosegretario che impunemente ne chiese l’allontanamento dalle telecamere. Di lui, e tanti suoi simili negli anni, fortunatamente si sono perse le tracce per sempre; di Dario Fo, invece, rimpiangeremo di averne avuto soltanto uno.


FATTI & CURIOSITA' / 22 : DARIO FO E FRANCA RAME CACCIATI DALLA RAI TV

FATTI & CURIOSITA' / 22 : 1967 LEE ANN WELCH E LA PROVOCAZIONE IN VIA VENETO
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/04/fatti-curiosita-21.html
FATTI & CURIOSITA' / 21 : MUORE PER AVVELENAMENTO RADIOATTIVO LA TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO CONTRO BERLUSCONI IMANE FADIL
FATTI & CURIOSITA' / 20 : DALI' E IL SERIAL KILLER DI PERPIGNAN
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/02/fatti-curiosita-18-dali-e-il-serial.html
FATTI & CURIOSITA' / 19 : HARRY PRICE E IL CASO DELLA MANGUSTA PARLANTE
FATTI & CURIOSITA' / 18 : HARRY PRICE E IL CASO DELLA MANGUSTA PARLANTE
FATTI & CURIOSITA' / 17 : SPECIALE CASO VARGINHA
FATTI & CURIOSITA' / 16 : WILLIAM "AVALON" RODGERS IL GUERRIERO GENTILE DEGLI ELF
FATTI & CURIOSITA' / 15 : LA FAMIGLIA HITLER
FATTI & CURIOSITA' / 14 : LE AVVENTURIERE STORICHE
FATTI & CURIOSITA' / 13 : LA BANDA KOCH
FATTI & CURIOSITA' / 12 : IL CASO PIETRO VALPREDA
FATTI & CURIOSITA' / 11 : PESSOA,CROWLEY E IL FINTO SUICIDIO (1930)
FATTI & CURIOSITA' / 10 : IL CINEMA SPLATTER E GORE
FATTI & CURIOSITA' / 9 : L'OMICIDIO PUO' ESSERE DIVERTENTE Di JOHN MARR E LE ALTRE FANZINES DEGLI ANNI 90
FATTI & CURIOSITA' / 8 : MEXICO 1963 - ESPOSTI IN VETRINA GLI UOMINI PESCE ASSASSINI CATTURATI AFATTI & CURIOSITA' / 8 : MEXICO 1963 - ESPOSTI IN VETRINA GLI UOMINI PESCE ASSASSINI CATTURATI A MANZANILLO MANZANILL
FATTI & CURIOSITA' / 7 : LE DONNE GIRAFFA
FATTI & CURIOSITA' / 6 : FORDLANDIA IL FALLIMENTO INDUSTRIALE DI FORD IN AMAZZONIA
FATTI & CURIOSITA' / 5 : ANCHE I PARENTI DEI RICCHI PIANGONO - IL DRAMMA DELLA SORELLA DI MARIAH CAREY
1972 : CACCIA A MARTIN BORMANN / IL VICE DI HITLER E' VIVO E RICCHISSIMO!
LENI RIEFENSTAHL : DA HITLER ALL'AFRICA IN 100 ANNI
VIOLENCE : IL PEGGIO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

venerdì 5 luglio 2019

PUBBLICITA' STORY / 2


ANNA TATANGELO per KISSIMO BIANCALUNA - 2017


BOCCADAMO - 2018


LE SAC JORGETTE - 1981


PRADA - 2007


ADIDAS - 2007


SALMA HAYEK per CAMPARI - 2007


IRON MAIDEN LIVE IN ROMA - 2007


OPIUM par YVES SAINT LAURENT - 2000


DIGER SELZ - 1971



giovedì 4 luglio 2019

PERSONAGGI / 36 : WINSTON SMITH


Siamo già oltre...Siamo già abbondantemente oltre alla fine del mondo,creata da una destra pazza e satanica.Siamo  caduti in un universo parallelo,grottesco,cinico e pratico al male,che autorizza la nostra visione tristemente privilegiata,verso queste tavole futurologhe di Winston Smith.
Per controbattere a tutto questo il potere usa la criminalità e la censura,ma il destino che vogliono è già stato segnato e consegnato agli ambasciatori del male,che nulla possono contro la colla e i vecchi giornali di Winston.
Solo perdenti e vincitori dementi nei suoi collages.la scienza applicata allo sterminio di massa e Hitler scelto come insegnante di supporto,superato abbondantemente dai suoi allievi alla Casa Bianca.
Come diceva Pasolini,nessuna speranza,nessuna pietà in un misto tra religioni e sadismo urlante in un circo,dove il biglietto per uscirne non esiste.I soldi e le armi come biberon,in un assurdo paradiso terrestre,dove i soldi crescono sugli alberi e il New Deal Americano ha ben altri progetti su di noi.

Danilo Jans


PERSONAGGI / 36 : WINSTON SMITH

PERSONAGGI / 35 : GALLERY
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/05/blog-post.html
PERSONAGGI / 34 : MISTO ITALIANO
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/04/personaggi-34.html
PERSONAGGI / 33 : FABIANA ESCOBAR
https://mondopopolare2.blogspot.com/2019/03/fabiana-escobar-biografia-fabiana.html
PERSONAGGI / 32 : ZEHRA DOGAN
http://mondopopolare2.blogspot.com/2019/03/personaggi-32.html
PERSONAGGI / 31 : FRANCESCA CIPRIANI
https://helaberarda.blogspot.com/2019/01/blog-post_8.html
PERSONAGGI / 30 : RAFFAELLO RICCARDI
PERSONAGGI / 29 : JULIUS EVOLA
PERSONAGGI / 28 : OLGA GEORGES-PICOT
http://helaberarda.blogspot.com/2018/12/blog-post_28.html
PERSONAGGI / 27 : STERLING SAINT JACQUES
PERSONAGGI / 26 : GIA MARIE CARANGI
PERSONAGGI / 25 : STAN GOOCH
PERSONAGGI / 24 : KOLINDA GRABAR-KITAROVIC
PERSONAGGI / 23 : FLORINDA BOLKAN
PERSONAGGI / 22 : 1974 MOONDOG IL MUSICISTA VIKINGO DI NEW YORK
PERSONAGGI / 21 : SID RAWLE
PERSONAGGI / 20 : PETER SOTOS
PERSONAGGI / 18 : AIDA NIZAR DELGADO
PERSONAGGI / 17 : E.HOWARD HUNT
PERSONAGGI / 16 : KARY MULLIS
PERSONAGGI / 14 : DODI MOSCATI
PERSONAGGI / 13 : BEATRICE DALLE
PERSONAGGI / 12 : CHARLEMAGNE PALESTINE
PERSONAGGI / 11 : GIAN MARIA VOLONTE'
PERSONAGGI / 10 : HUNTER STOCKTON THOMPSON
PERSONAGGI / 9 : CHRISTINA RICCI
PERSONAGGI / 8 : MARY WORONOV
PERSONAGGI / 7 : PHILIP K. DICK
PERSONAGGI / 6 : RAY MANZAREK E I DOORS
PERSONAGGI / 5 : PAULO ROBERTO FALCAO L'ORFANO DEL MUNDIAL
PERSONAGGI / 4 : JIM HURTAK E GLI ALTRI MONDI
PERSONAGGI / 3 : MEGHAN MARKLE LA PRINCIPESSA MODERNA
PERSONAGGI / 2 : GILLES DE LAVAL SIGNORE DI RAIS
PERSONAGGI / 1 DANIELA ROCCA - SOGNO INFRANTO : SUCCESSO AMORE DRAMMA

-----------------------
LIVE IN ITALY
CROSBY STILLS NASH & YOUNG ITALY
EARLY SANTANA ITALY
MONDO POPOLARE 2
HELABERARDA
MONDO POPOLARE
foto DANILO JANS
DANILO JANS ART
MUSIC ITALY 70
PONT SAINT MARTIN ALTERNATIVA
THE LOST CONCERTS
ROCK RARE COLLECTION FETISH