lunedì 9 maggio 2016

ANALISI E INDAGINE DELL'UNIVERSO FRANCESCA WOODMAN :Including L'HOTEL DELLE DONNE,SUICIDE PADADE,ASTROLOGY & MYSTERO,ECC...- RICERCA Di DANILO JANS


.Quasi ogni articolo scritto su Francesca Woodman (compreso questo) menziona il suicidio del fotografo all'età di 22. Il suo corpo sostanziale del lavoro, composto da oltre 800 immagini, è sempre stato visto nel contesto della sua storia di vita tragica. Scoperto nel 1986, 5 anni dopo la sua morte, Woodman è diventata un'icona, stella a'rock 'di fotografia contemporanea. Il mito intorno a lei è certamente dovuto ad una semplificazione della sua biografia e la sua morte prematura. Nato nel 1958 in una famiglia di artisti - i suoi genitori, George e Betty sono scultori e pittori di successo, il suo fratello è un video artista e docente - Francesca è cresciuto in Colorado e Massachusetts. I suoi genitori l'hanno ispirato di esprimersi artisticamente, e fare arte era sempre una priorità importante per la famiglia Woodman. Ha trascorso le sue estati in Italia, dove i suoi genitori gestivano una vecchia fattoria fiorentina. Il legame che sentiva per il paese si riflette nella sua scelta di studiare a Roma durante il suo anno minore, mentre frequentava la Rhode Island School of Design 1975-1978.
Francesca Woodman cominciò a scattare foto quando aveva quattordici anni e da quel periodo in poi, si sarebbe sempre lavorare sulla sua arte e sulla sua carriera . I suoi amici e la famiglia di lei descritti come estremamente energico, ambizioso e consapevole dell'immagine che ha creato di se stessa . Fragile e vulnerabile , ma allo stesso tempo dotato e convinto del suo talento , Woodman era appassionato del suo lavoro . Voleva riconoscimento ed era sicuro , soprattutto mentre viveva a New York dopo il college , che meritava 
L'artista ha lavorato principalmente in serie di fotografie in bianco e nero. La sua tavolozza raggiunge da un ricco nero di un bianco brillante e cuciture a giocare con ogni sfumatura di grigio il colore ha da offrire. George Woodman descrive il lavoro di sua figlia come 'dramma organizzata'. Sensuale, giocosa e talvolta oscura, le immagini di Woodman esplorano il corpo umano, ma sempre in relazione all'ambiente circostante. Lei mescola elementi di teatro e performance e sembra vicina nello spirito al surrealismo. I corpi rappresentati sembrano essere in un dialogo costante con gli oggetti che circondano. Hanno più volte si fondono con, si nascondono dentro o dietro di loro. Anche se spesso trasformato la messa a fuoco della fotocamera su se stessa, in particolare durante i suoi primi anni di attività, è un errore comune pensare che Woodman creato esclusivamente autoritratti. Lei ha funzionato con un sacco di diversi modelli maschili e femminili, le persone che conosceva intimamente. I diversi individui sono spesso difficili da identificare, a causa delle lunghe esposizioni che usa. I loro movimenti sono catturati dalla fotocamera e tradotti come ombre sfocate nelle immagini.
Fatta eccezione per queste rappresentazioni di movimento , le fotografie sono molto precise e permettono allo spettatore di vedere ogni piccolo dettaglio della decorazione . Le fotografie di Woodman possono dare una prima impressione di vuoto , ma una più accurata analisi , la loro nitidezza svela i dettagli del vestiario, mobili o pareti . Polka Dots ( 1976) , ad esempio , mostra l'artista di fronte a un muro bianco mentre si inginocchia , guardando direttamente nella telecamera . Il cattivo stato della casa crea un modello come quasi ornamento sul pavimento . La sporcizia e arazzo sul muro causano l'occhio a guardare l'intero quadro . Se Francesca Woodman è interessato a che rappresenta il corpo , lei paga più attenzione alla zona circostante . I diversi materiali: stoffa, pietra , terra, legno o addirittura i capelli , sono rappresentate con estrema attenzione per i dettagli .
E 'comprensibile che il lavoro di Francesca Woodman e la sua vita sono raramente analizzati separatamente . La questione rimane tuttavia, se le immagini di Woodman riflette il suo interno e può quindi essere letto come il prodotto di una persona psicologicamente malata . Sembra troppo semplice per leggere il suo corpo di lavoro , come il diario di una giovane donna depressa . Uno dei suoi quadri noti , mostrando Woodman seduto nudo su una sedia accanto a l'impressione di un corpo sul pavimento , costituisce un esempio interessante . I critici spesso vedono la dematerializzazione e la scomparsa del corpo , più precisamente il corpo di Woodman , nei suoi quadri . Un video ripreso dall'artista durante la creazione della stampa corpo sul pavimento mostra la sua risatine e felice per la bella impressione che ha appena creato . Produce una traccia , più precisamente , si concentra sull'aspetto del corpo e non dalla sua scomparsa .
 Michèle Kieffer

Francesca e Papà

Francesca Woodman

Francesca Stern Woodman ( 3 aprile 1958 - 19 Gennaio 1981) è stata una fotografa americana più nota per le sue foto in bianco e nero che caratterizzano  il suo profilo  femminile . Molte delle sue fotografie mostrano giovani donne  nude, offuscate (a causa di movimenti e tempi di esposizione lunghi ) , la fusione con l'ambiente circostante , o le cui facce sono oscurate . Il suo lavoro continua ad essere oggetto di grande successo di critica e di attenzione: Francesca si è uccisa all'età di 22 anni, nel 1981

La vita 
Woodman è figlia degli  artisti George Woodman e Betty Woodman (Abrahams). Sua madre è ebrea e suo padre è protestante. Suo fratello maggiore, Carlo, in seguito divenne professore associato di arte elettronica . Woodman frequentato la scuola pubblica a Boulder, Colorado, tra il 1963 e il 1971, fatta eccezione per il secondo grado, che ha frequentato in Italia, dove la famiglia ha trascorso molte estati tra i suoi anni scolastici. Ha iniziato la scuola superiore nel 1972 all' Abate Academy, una scuola privata del Massachusetts. Lì, ha cominciato a sviluppare le sue capacità fotografiche .L' Abate Academy è fusa con la Phillips Academy dal 1973; Woodman si è diplomata alla Boulder High School nel 1975. Dal 1975, ha trascorso le estati con la famiglia in Italia nella campagna fiorentina, dove la famiglia viveva in una vecchia fattoria.
A partire dal 1975 Woodman ha frequentato la Rhode Island School of Design (RISD) a Providence, Rhode Island. Ha studiato a Roma tra il 1977 e il 1978 in un programma della RISD. Poichè parlava correntemente l'italiano, era in grado di fare amicizia con intellettuali e artisti italiani..Tornò a Rhode Island alla fine del 1978.
Woodman si trasferisce a New York City nel 1979. Dopo aver trascorso l'estate del 1979 a Stanwood, Seattle,dopo un passaggio alla Pilchuck Glass School, torna a New York "per fare carriera nella fotografia." Inviato portfogli del suo lavoro a fotografi di moda, ma "le sue sollecitazioni non hanno portato da nessuna parte". 
Alla fine del 1980, Woodman è diventata depressa a causa del fallimento del suo lavoro e la fine di un rapporto sentimentale interrotto. E' sopravvissuta ad un tentativo di suicidio nell'autunno del 1980, dopo di che ha vissuto con i suoi genitori a Manhattan.
Il 19 gennaio del 1981, Woodman si suicida, saltando da una finestra di un edificio sul lato est di New York. Un conoscente ha scritto, "Era sotto osservazione in terapia e le cose sembravano andare meglio, poi ci ha depistato ".Il padre ha suggerito che il suicidio di Woodman sia legato a una richiesta senza successo per il finanziamento dal National Endowment for the Arts. 


Sulle malattie mentali , suicidio e travisamento Francesca Woodman
Come la galleria Victoria Miro di Londra apre una mostra di fotografie di Francesca  , ritengo che la malattia mentale della  Woodman ha - spesso ingiustamente - deviato la comprensione e la ricezione del suo lavoro .
Francesca Woodman nasce nel 1958 e trascorre la maggior parte della sua infanzia a Boulder, Colorado . E' cresciuta in un ambiente artistico : la madre , Betty Woodman , è una ceramista e il padre George Woodman , un pittore . Entrambi erano membri della University of Colorado di facoltà di belle arti e l'importanza dell'arte è stata impressa su Francesca e suo fratello , Charlie , dalla più tenera età . Nel 2010 George riflette: "I nostri figli hanno imparato che l'arte ha una priorità molto alta ,e non si scherza , non è una cosa da  hobby della Domenica o qualcosa del genere , è arte ". 
Woodman  ha espresso un interesse per la fotografia all'età di  tredici anni . Con una macchina fotografica di suo padre , ha iniziato a sperimentare  la fotografia in bianco e nero  , oltre a prendere lezioni  ,  in collegio a Andover , Massachusetts . Dal 1975 al 1979 ha studiato fotografia presso la Rhode Island School of Design , Providence . Il programma ha previsto un anno a Roma , dove ha tenuto la sua prima mostra presso la libreria Maldoror . Dopo la laurea , si trasferisce a New York, dove sperava di lanciare la sua carriera , sviluppando un particolare interesse per la fotografia di moda .
Nel gennaio 1981 , colpita da depressione , Woodman si è uccisa , un fatto che ha segnato indelebilmente la ricezione del suo lavoro . Creatrice di oltre 500 opere è diventata , nelle parole di storico dell'arte Jui- Ch'i Liu , ' quasi una figura di culto . ' Di fronte alle immagini in bianco e nero torbide della Woodman , il suo corpo nudo in posa in fatiscenti interni , un certo numero di studiosi hanno decretato alla sua arte un successo enorme. . Nel 2002 , Peggy Phelan ha , affermato:" Woodman ci invita a vedere il suo suicidio,  come un dono. Un arte che forse non avremmo desiderato , ma quello che ci ha dato quando lei non aveva niente da dare".
Gerry Badger storico della fotografia.  osserva che le immagini spesso sfocate di Woodman, in cui il corpo è parzialmente oscurato da oggetti vari,c'èun segno di scomparsa,il suicidiodi Woodman rende il tutto un argomento particolarmente facile, romanzato e sgradevole, in cui ogni fotografia è intesa ad anticipare o addirittura predire la sua morte.
Nel viaggio di Francesca Woodman nel paese delle meraviglie gotiche  (2013) Elisabeth Lopes parla di 'mente infestata' della fotografa e ' ombre e fantasmi che tormentano la fantasia della Woodman.' Al di là del fatto della depressione, non ci sono prove a sostegno di tali tentativi postumi in psicoanalisi . Questo non vuol dire che la malattia mentale di un artista non potrà mai influenzare o cambiare il proprio lavoro. Piuttosto, la loro malattia mentale non deve essere vista come la loro caratteristica; né deve presumere che la malattia mentale è stata l'ispirazione principale per il loro lavoro.
Guardando il modo in cui il lavoro di Woodman è stato recepito, mi viene in mente  Virginia Woolf..Ho perso il conto del numero di libri e articoli che ho letto che includeva  resoconti dettagliati della sua morte. . In una recente mostra  che comprende dipinti, libri, lettere e fotografie della Woolf, c'è solo un suo oggetto personale: un bastone da passeggio lasciato nel fiume in cui è annegata. Sembra che ci sia un fascino morboso in questo; che cosa fa il bastone da passeggio diverso da quello che usava solitamente? Ci rivela una parte della sua psiche?  Non credo lo faccia.
Francesca Woodman è stata un artista di talento che aveva una gamma ricca e multiforme di influenze: Tratto' il  Surrealismo e la letteratura gotica; lei era un appassionata di Colette e la sua moda; lei è stata ispiratrice dal lavoro innovativo di Duane Michals e la fotografia di moda di Deborah Turbeville. Posizionare la sua depressione e il suo suicidio al centro delle letture serve solo a limitare la  comprensione del suo lavoro; La morte di Woodman non dovrebbe essere il punto di vista principale della sua carriera che è venuta prima di esso.


Bambina prodigio della fotografia.La sua morte al Barbizon 
140 East 63rd Street.

Solo una settimana dopo la pubblicazione del suo primo libro, a 22 anni, la fotografa Francesca Woodman, si è uccisa lanciandosi dalla costruzione di Barbizon a 140 East 63rd Street.
Lei non ha lasciato  una lettera di spiegazioni al suicidio,nessuno sà  esattamente perché ha deciso di togliersi la vita, ma è stato riferito che Francesca è diventata depressa a causa del suo lavoro e una relazione interrotta. Ha lasciato un indizio  in una nota inviata a un amico nel 1980, l'anno prima della morte: "La mia vita a questo punto è come una vecchia tazza di caffè e vorrei piuttosto morire giovane lasciando varie realizzazioni. . . invece di  cancellare tutte queste cose delicate ... ".
Entro cinque anni dalla sua morte, Francesca è stata salutata come la prima bambina  prodigio della fotografia; che ha lasciato dietro di sè una mole incredibile di lavori, composto da più di 800 immagini. Le foto sono state da allora mostrate a diversi musei come il Museo di San Francisco di arte moderna, il Guggenheim di New York, e il Victoria Miro.

EDILIZIA DESCRIZIONE
Il Barbizon / 63 è uno dei ptimi Hotel Convenzionati con iniziative di aiuto. Situato sulla bella alberata 63rd Street , Barbizon / 63 offre lusso e caratteristiche per l'acquirente esigente . L'edificio si compone di 70 loft da  uno a quattro camere da letto e appartamenti  e case Duplex PH . Optional  includono un servizio completo del personale 24 ore su 24, Club salone con soggiorno, sala da pranzo , biblioteca , catering cucina, sala conferenze di screening . Un Equinox Gym separato ( con Spa e  Barbizon Hotel con piscina ) ha un ingresso privato per i residenti. 
MANHATTAN - L'ex Barbizon Hotel for Women è il nuovo punto di riferimento del Upper East Side.
La torre di 23 piani a 140 E. 63rd St., costruita nel 1928 come residenza per  donne che cercano di lavorare nella Grande Mela, è stato assegnato lo status storico dalla Landmark Preservation Commission il Martedì.
Il Barbizon era una casa glamour per aspiranti modelle e attrici come Grace Kelly, Liza Minnelli, Ali MacGraw e Candice Bergen prima che fossero stelle.
Nel 1930, i suoi abitanti furono anche l'attrice Gene Tierney, la scrittrice Eudora Welty e Margaret Tobin Brown, una superstite del Titanic la cui storia ha ispirato il musical di Broadway, "L'inaffondabile Molly Brown."
La commediografa  Elaine Stritch e la futura first lady Nancy Reagan Davis soggiornarono nel 1940, quando la Ford Modeling Agency inizio' ad ospitare le sue  modelli in albergo. Scrittrici come  Joan Didion e Gael Greene e lo stilista Betsey Johnson vi soggiornò nel 1960 e 1970 quando erano stagisti universitari per la rivista Mademoiselle.



L'hotel è stato visto come un rifugio sicuro per le donne in arrivo da fuori  fuori  New York. Si dovevano  rispettare rigide regole di vestiti e di comportamento, come proibire uomini nella hall, senza stretta sorveglianza.
"L'hotel nel corso del tempo è stata reso famoso dai suoi mattoni  e un ornamento eclettico come gli artisti, scrittori e attori che hanno vissuto lì", ha detto il presidente della Commissione Robert Tierney in un comunicato.
Il Barbizon è stato immortalato nel romanzo : "La campana di vetro" di Sylvia Plath, un altro dei famosi ospiti dell'hotel.
"L'architettura è  rinascimentale e gotica " come ha detto Tara Kelly, direttore esecutivo degli Amici dei quartieri storici Upper East Side.
"Ma più importante dell'architettura  è il numero di donne che vi hanno soggiornato. Ospitasrle in un luogo protetto è stato un gesto indispensabile per la loro reputazione di singles.".
Il Barbizon era uno dei molti edifici residenziali e alberghieri della prima metà del 20 ° secolo che sono stati visti come alternative alle Camere ammobiliate e locande o alberghi transitori. Si è ritenuto più lussuoso rispetto alla YWCA ma meno esclusivo di un club privato. Aveva camere singole, sale da pranzo e un servizio di pulizia.
Ma verso la metà degli anni 1970, l'hotel ha cominciato a perdere la sua lucentezza. Gli uomini hanno cominciato a soggiornarci nel  nel 1981. Poi la KLM Airlines ha acquistato l'edificio nel 1983 solo per rivenderlo cinque anni più tardi.
Il Barbizon è stato convertito in condomini nel 2006.

Barbizon 63
Il Barbizon Hotel for Women , più tardi conosciuta come Barbizon 63 , era simbolo del cambiamento culturale , come le donne hanno cominciato a venire a New York per le loro opportunità professionali , hanno avuto  un " rifugio sicuro" in una specie di casa famiglia .
Storia
E 'stato costruito nel 1927 in un  mix di Rinascimento italiano, tardo Gothic Revival, ed elementi decorativi islamici. Si tratta di un edificio di telaio in acciaio di 23 piani racchiusi in cemento e avvolto in mattoni color salmone con corredi di pietra calcare e terracotta.
E 'stato aggiunto al registro nazionale dei luoghi storici nel 1982.
Per la maggior parte della sua esistenza, ha operato come un albergo residenziale per le donne, senza uomini ammessi al di sopra del piano terra, e rigide regole di abbigliamento e di comportamento sono state applicate. L'hotel è diventato un hotel più standard quando si cominciò ammettere uomini come ospiti nel 1981. Nel 2002, un rinnovamento di $ il 40 milioni è stato aggiunto e il nome è stato cambiato in Melrose Hotel. Nel 2005 l'hotel ha chiuso e l'edificio è stato sventrato e ricostruito per l'uso condominiale e rinominato Barbizon 63.
Anche dopo la ristrutturazione in condominio, c'erano ancora 14 donne che vivevano con i vecchi accordi nell'hotel.
L'edificio comprende una grande piscina coperta, che è oggi parte del club Equinox Fitness.

residenti famosi

Edith Bouvier Beale
Lauren Bacall
Ann Beattie
Barbara Bel Geddes
Candice Bergen[4]
Margaret Brown
Betty Buckley
Peggy Cass
Joan Crawford
Joan Didion
Edna Ferber
Camille Keaton
Grace Kelly[4]
Cloris Leachman
Ali MacGraw[4]
Dorothy McGuire
Liza Minnelli[4]
Sylvia Plath
Phylicia Rashad
Madlyn Rhue
Jessica Savitch
Cybill Shepherd
Mona Simpson
Jaclyn Smith
Elaine Stritch
Gene Tierney
Eudora Welty


HOTEL BARBIZON PER LE DONNE
 140 East 63rd Street (aka136-146 East 63rd Street, 813-
817 Lexington Avenue), Manhattan

Il Barbizon Hotel for Women è stato costruito nel 1927-28 come
residence e club house per le donne sole , che a quel tempo
si  trasferivano  a New York Cityper sfruttare
nuove opportunità professionali che si aprivano  per loro . La domanda di
abitazioni economiche per le donne porto' alla costruzione di
diversi grandi alberghi residenziali a Manhattan. Di questi , il Barbizon ,
che fu dotato di studi ,spazi per concerti
per attirare  giovani donne ad inizio carriera artistica.. Le suoi residentii inclusero molte donne che in seguito divennero
importanti attrici, scrittrice, designer, e  professioniste,
compresa l' autrice Sylvia Plath , che ha scritto nella sua residenza al
Barbizon : "The Bell Jar" . Il Barbizon ha anche promosso 
organizzazioni artistiche femminili , che fornivano spazio di incontro per
gruppi come il National Junior League , Arts Council di New York ,
e club di colleges femminili .
Nel corso del 1940 molti altri giovani artisti che in seguito raggiunsero la celebrità 
risiedevano al Barbizon. Inclusa  Peggy Cass, che si  trasferì presto al Barbizon
dopo il diploma per frequentare la scuola di business e cercare la sua prima scrittura dello spettacolo.
La commediografa  Elaine Stritch risiedeva nell' hotel nel 1946, quando  fece la sua prima
apparizione a Broadway nel ruolo di una ingenua Loco.l'attrice Cloris Leachman, 
piazzandosi terza al concorso di Miss America, svoltosi nell' hotel nel 1946.. Intorno al 1945-1946, abito' al Barbizon anche la futura first lady Nancy Davis Reagan.
Condiviso una stanza con un altra studentessa anche la debuttante Grace Kelly,
che rappresentava  le eleganti giovani donne  del Barbizon.La Kelly alloggio' presso l'hotel per tre
anni tra il 1947 e il 1949, mentre stava studiando recitazione presso l'American Academy of
Arte Drammatica.
Alla fine del 1940 la Ford Modeling Agency ha inizio' ospita le sue mannequin al Barbizon . Un
fattore di successo era la politica dell'hotel che non permetteva il transito di  uomini sopra la seconda camera del piano recital .
Alcuni anni più tardi Eileen Ford ha commentato: " Dove altro potrebbero mettere le ragazze pure?"
Erano al sicuro , in una buona posizione , e non poteva uscire . 40 modelle Top che risiedevano al
Barbizon incluso Carmen Dell'Orefice , Jean Patchett , Gloria Barnes , Dolores Hawkins , Dayle
Haddon , Shelley Hack , e Margo Sappington , poi il ballerino  Joffrey Ballet e il
coreografo. Edith Bouvier Beale abitarono nell' hotel dal 1947 al 1952.

Diverse giovani ragazze degli anni 60 che divennero in seguito attrici ben note 
vissero al Barbizon, tra cui Candice Bergen e Cybill Shepherd. Due attrici adolescenti,
Elizabeth Hartman, che in seguito apparve  in "Il Gruppo" con Candice Bergen e  conseguì una nomination 
Oscar  per il suo ruolo in "A Patch of Blue", e anche Liza Minnelli, visse  al Barbizon
durante i primi anni 60s.La futura  attrice Ali McGraw stette al Barbizon per un
mese durante l'estate del 1958, mentre stava lavorando come Guest Editor per Mademoiselle
Revue. Il programma di Mademoiselle Guest Editor,  concluso nel 1979, porto' molte  giovani
 donne dai colleges all'hotel ogni estate, mentre all'interno del Barbizon negli anni ci furono molte  interviste a celebrità, servizi fotografici, sfilate di moda, e cocktail.
. Tra le giovani donne che presero parte al programma e successivamente raggiunsero la fama 
si ricorda le designer Betsey Johnson e Linda Allard e le scrittrici Joan Didion, Gael Greene, Francine
du Plessix , Ann Beattie, Diane Johnson, Mona Simpson, e la piu' nota , Sylvia Plath,
che durante il suo lavoro alla rivista  Mademoiselle e il suo soggiorno al Barbizon,scrisse il suo capolavoro: The Bell Jar..durante le sue psicosi,che la porteranno a diversi tentativi di suicidio,prima di quello definitivo a 30 anni di etòà
La scuola di segreterie Katherine Gibbs.,attiva fino al 
1971, occupava  quattro piani dell'hotel e con sale  pranzo separate
e altri servizi per i suoi studenti. Il Barbizon era anche una residenza preferita per gli studenti
della Scuola di Tobe-Coburn per la moda carriere e la Parsons School of Design. Nel 1970
la galleria d'arte di David McKee, che ha gestito  grandi artisti della New York School come Franz
Kline e Philip Guston.


Francesca Woodman
(American, 1958–1981)

Francesca Woodman (American , 1958-1981 ) è stata una fotografa americana nota per i suoi autoritratti e immagini di altri modelli femminili in bianco e nero. Nonostante la sua breve carriera , che si è conclusa con il suo suicidio all'età di 22 , Woodman ha prodotto oltre 800 stampe durante la sua vita . Influenzata dal concettualismo e con ricorrenti motivi simbolici , come uccelli , specchi, e teschi , il lavoro di Woodman è spesso paragonato a surrealisti come Hans Bellmer e Man Ray .
La maggior parte delle stampe prodotte da Woodman sono senza titolo, e le sue opere sono conosciute solo dalla loro data e il luogo. Le fotografie di Woodman spesso raffigurano donne nude e le immagini sfocate, in cui le figure si fondono con l'ambiente circostante e le facce sono oscurate. Tra le piu' note  foto di Woodman  c'è Pois (1976), in cui lei appare accovacciata accanto a un muro scrostato, il suo vestito si spacca nella cucitura.
Woodman nasce il 3 aprile 1958, a Denver, CO, dai genitori  artisti George Woodman e Betty Woodman. Ha frequentato una scuola privata, e fu lì che inizio' a sviluppare il suo interesse per la fotografia. Woodman trascorse le estati con la sua famiglia in Italia, e nel 1975 Woodman cominciò a frequentare la Rhode Island School of Design di Providence, RI. Due anni più tardi, a Roma fece parte del  programma RISD, che si rivelo' uno dei periodi più prolifici della sua vita. Tornò in America nel 1978  si è laureo', e si trasferì a New York l'anno successivo per intraprendere una carriera nel campo della fotografia.
Nel 1980 , Woodman è divenne pienamente artista presso la McDowell  Colony , e ha continuò a inviare portfogli a molti  fotografi senza successo . A seguito di un tentativo di suicidio fallito , Woodman ando' a New York con i suoi genitori e le sue condizioni sembravano migliorare. Woodman fece domanda per una borsa di studio dal National Endowment for the Arts , ma fu respinta e il 19 gennaio , 1981 Francesca  saltò da una finestra uccidendosi. . La sua arte è ora gestita dai suoi genitori . Il Marian Goodman Gallery di New York rappresenta l'eredità artistica della  Woodman.

Francesca Woodman: April 3, 1958 – January 19, 1981
Francesca Woodman è saltata da una finestra di un soppalco del Lower East Side di Manhattan . Una fotografa ,  prodigiosa e originale ; era stata una allieva della  Rhode Island School of Design e una contemporanea dei surrealisti  Romani . Ha lasciato alle spalle 800 negativi e 120 immagini pubblicate , che più tardi si sarebbe moltiplicate in  500 e comprendono una delle più belle e - studiate - oeuvres della  fotografia americana .
Aveva 22 anni quando è morta .
Woodman, come Sylvia Plath , è inseparabile dal suo suicidio . Scompare nella sua frammentazione , allucinatoria , in bianco e nero ( ma apparentemente grigia ) di immagini,che sono per lo più di se stessa (per lo più nude ) , ma mai di tutta se stessa . Qualcosa , spesso il suo volto , è stata sempre oscurata : da un frammento di carta , una nuvola di capelli , un'ala di luce ... Ha usato esposizioni lunghe per catturare gli oggetti che non c'erano più , o forse non ci sono mai stati 
Anche nel mondo "reale", non era mai pienamente presente. Lei non riguardava il momento contemporaneo, amava la letteratura per lo più  vittoriana o gotica, ha indossato solo abiti d'epoca e non poteva nemmeno far finta di capire la cultura pop. Lei è stata chiamata una femminista, ma lei non era politica o abbastanza consapevole di essere una femminista, e si sentiva in colpa per questo. Amava le donne, anche se era ambivalente. Lei era infatuata per la scrittura di  Gertrude Stein e ossessionata con la fotografa Deborah Turbeville, il cui lavoro-lungo con Duane Michals 'e Miroslav Tichy sembra echeggiare la Woodman dei 
suoi  auto-ritratti, scrive Chris Townsend nella  monografia di Francesca Woodman, "è provvisorio e contingente, perdersi nel momento stesso in cui essa è definita." Se fosse  rimasta in vita, le possibilità che avrebbe avuto l'avrebbero portata ad essere una persona di  spicco nel mondo dell'arte . Non era come Cindy Sherman,la grande auto-ritrattista; Sherman era piena di  buon senso e ha posava in modo sicuro in costume, mai veramente nuda o vulnerabilmente impaurita. Alla Woodman piaceva vestire, ma non avrebbe mai potuto essere qualcosa di più di se stessa e, in effetti, è apparsa essere meno, molto meno, pericolosamente vicino al niente.Un angelo,forse.


Fotografi Suicidi

Francesca Woodman : Nata nel 1958 , morta 1981 ( 22yrs )
Francesca era una fotografa meglio conosciuta per i suoi autoritratti in bianco e nero , di solito  foto di se stessa con modelli femminili . Un sacco di fotografie mostrano giovani  donne nude . Ha usato un sacco di tempo in movimento nelle sue foto , e spesso facce oscurate . Francesca divenne depressa a causa del suo lavoro e la rottura di una relazione . Il 19 Gennaio 1981 si suicidò gettandosi da una finestra di New York .


Diane Arbus : Nata 14 marzo 1923 , morta 26 luglio 1971 ( 48yrs ) .
Diane era una  fotografa americana nota per il suo bianco e nero e  fotografie in  formato quadrato di " persone devianti e marginali" ( nani , giganti , travestiti , nudisti , artisti circensi ) o altre persone la cui normalità sembrava  brutta o surreale. Diane soffriva di depressione , e si curava von  molti antidepressivi ". . Diane stessa disse "Vado su e giù un sacco " , e il marito raccontò dei suoi " violenti cambiamenti di umore. " Diane mise fine alla sua  vita prendendo dri barbiturici ( sedativi ) e tagliandosi i polsi con una lametta . Il suo corpo fu trovato nel bagno due giorni dopo il gesto.E' ancora un mistero se la Arbus fotografo' il suo suicidio ,come ultimo gesto artistico della sua vita.


Pierre Molinier : Nato 13 aprile, 1900 , è morto 3 marzo 1976 ( 76yrs )
Pierre era un altro fotografo specializzato in immagini erotiche . Ha iniziato come pittore , di paesaggi , ma il suo lavoro ha avuto un accelerazione erotica feticista immediata e potente . Ha scattato le sue prime fotografie all'età di 18 anni. Quando sua sorella mori' nel 1918, si dice che abbia avuto un rapporto sessuale con il suo cadavere mentre lo fotografava . Ha iniziato la sua produzione erotica nel 1950. Un sacco di sue fotografie sono fotomontaggi di se stesso vestito da donna . Nel 1970 la sua salute cominciò ad aggravarsi. . Come suo padre prima di lui , si tolse la vita sparandosi . Quando è stato trovato il suo corpo , era chiaro che aveva commesso il suicidio quasi subito dopo una masturbazione. .


Kevin Carter : Nato 13 settembre 1960 , è morto 27 lug 1994 ( 33yrs )
Kevin era un fotoreporter sudafricano. Egli fu il primo a fotografare un'esecuzione pubblica in Sud Africa a metà degli anni 1980 . Si è tolto la vita con un nastro adesivo all'estremità di un tubo flessibile collegato  al condotto di scarico del suo camion e mettendo l'altra estremità attraverso il finestrino del lato passeggero . È morto di avvelenamento da monossido di carbonio. La sua ultima lettera dice:" Sono depresso ... senza telefono ... soldi per l'affitto ... i soldi per il mantenimento dei figli ... i soldi per i debiti ... soldi !! Io sono ossessionato dai ricordi vividi di omicidi e cadaveri e la rabbia e il dolore ... di morti di fame o bambini  feriti , di pazzi dal grilletto facile , spesso poliziotti , di carnefici assassini , sono andato a unirmi a Ken [ Oosterbroek ] se sono quello fortunato. "


Seiki Kayamori: Nato 1877 Morto 1941 (64yrs)
Seiki è stato un fotografo giapponese. Per 30 anni ha fotografato celebrazioni, cerimonie, i resti della cultura tradizionale Tlingit e le crescenti influenze della società bianca. Aveva una camera oscura nella sua casa. Nel mese di ottobre 1949, un direttore dell'FBI ha inviato una lettera di richiesta  nomi di "persone che dovrebbero essere considerati per la detenzione di custodia in attesa di indagini in caso di emergenza nazionale". La risposta include il nome S.Kayamori, segnalato per essere un fotografo appassionato che ha contatti sulla costa dell'Alaska da Yakutat a Cape Spencer. Il giorno prima che i giapponesi bombardarono Pearl Harbour, la lettera fu scritta per la divisione di intelligence militare del Ministero della Guerra con richiesta di informazioni su un certo numero di persone.Dopo il bombardamento del 7 dicembre 1941, i soldati a quanto pare picchiarono Seiki, secondo un residente della città. Si dice che Seiki sapeva che presto sarebbe stato arrestato. Si è suicidato il 9 dicembre nella sua casa. Sul suo certificato di morte sotto la causa della morte, si parla di droga. Il medico che ha risposto della morte di Seiki ha scritto di aver trovato prove di un tentativo di bruciare alcuni documenti.


Terence Donovan : Nato 14 settembre 1936 , è morto 22 novembre 1996 ( 60yrs )
Terrence è stato un fotografo e regista . Era conosciuto negli anni  60  per le sue fotografie di moda o per il video di Robert Palmer " Addicted to Love . " Era fotografo per varie riviste di moda , tra cui Harpers Bazaar e Vogue . Ha anche diretto circa 3000 spot pubblicitari . Ha realizzato documentari , video musicali e ha anche dipinto . Soffriva di depressione a causa degli steroidi che aveva preso per un problema di  pelle . Si è suicidato impiccandosi nel suo ufficio 

.
Bob Carlos Clarke : Nato 24 giugno 1950 , è morto 25 marzo 2006 ( 55yrs )
Bob era un fotografo irlandese che era noto per le sue  stilizzate fotografie erotiche . Soffriva di depressione, e si è detto che la morte di un caro amico [ Patrick Lichfield ] lo aveva colpito terribilmente . È morto gettandosi sotto un treno a Londra .


Warren Bolster : nato 11 giugno 1947 , morto 6 Settembre 2006 ( 59yrs )
Warren era un ' fotografo di skateboard ' durante il boom  anni 70 . Era conosciuto per il lancio del skateboarder Magazine. Era un fotografo freelance e ha lottato finanziariamente nel mondo editoriale,pur soffrendo di depressione . Ha concluso la sua vita sparandosi . E 'morto con un unico colpo di pistola .


George Fiske : Nato 22 Ottobre, 1835 , morto il 21 ottobre 1918 ( 82yrs )
George era un fotografo di paesaggio americano . Spesso confidava ai suoi vicini di casa di essere  " stanco di vivere ".Si è suicidato sparandosi .


Suicidio : la vita finisce sei metri dal suolo

Il più grande ostacolo prima di commettere il suicidio è la paura di morire e della morte, così come la paura di ferire le persone a cui teniamo. Al fine di assistere il suicidio, suicida Filosofia allevia queste paure piuttosto che fomentare come la filosofia tradizionale del suicidio fa. La filosofia suicida è molto di più della scienza che della filosofia, come la seguente outtake di un lungo articolo mira ad aiutare le persone in difficoltà esemplifica. E spiega perché è che se si salta fuori da un edificio di 20 piani, la tua vita finisce già tranquillamente più di sei metri prima dell'impatto con il suolo:
La paura di morire coinvolge temere il dolore e chiaramente temendo la paura. Chiunque abbia subito un attacco di panico o cosiddetto viaggio orrore temeranno questa 'paura della paura'. Ci sono farmaci come Nembutal (pentobarbital) che eludono tali problemi. Ci sono anche combinazioni di farmaci che coinvolgono dissociatives come ketamina, o spesso anche per le esecuzioni applicata l'iniezione sequenziale di thiopentalbarbiturate di sodio, bromuro di pancuronio rilassante muscolare, e cloruro di potassio per arresto cardiaco.
"A presto Carla!"
Soprattutto consigliabile è la privazione di ossigeno da respirare azoto puro o elio " balloon -time" . La risposta di allarme ipercapnica a causa di livelli ematici elevati di anidride carbonica viene completamente evitato . Il paziente è già incoscienza dopo circa dodici secondi e muore dopo pochi minuti .
Ciò che è a mia conoscenza non è mai stato discusso è che il fino a mezzo secondo di ritardo dt tra l'attività del recettore e l'insorgenza della coscienza ci permette di non sperimentare l'insorgenza di morire a tutti , anche senza l'aiuto di farmaci .
Ci sono quelli che sostengono disperatamente contro la presenza di questo intervallo di tempo , perché questo ritardo ulteriormente sottolinea i punti fatti su di noi è quello di una grande estendere zombie morti comunque. Le loro interpretazioni errate sono stati ben contrastati  e in ogni modo, questo ritardo non è incredibilmente lungo , ma sorprendentemente breve :
Un segnale viaggia a circa 20 millisecondi (ms = a migliaia di un secondo) da un recettore al cervello. Se il cablaggio nervo è utilizzato per pre-elaborare i dati, come si verifica nella retina dell'occhio per esempio, il tempo va fino a 50 a 100 ms. riflessi cablati o risposte addestrati come i rendimenti di tennis da tavolo veloce possono essere inconsapevolmente affrontate in 200 a 300 ms. Tenendo conto di come i nervi lenti trasmettono e quanto il calcolo è coinvolto per completare le funzioni di alto livello come il pensiero cosciente, un ritardo di 500 ms è una rapina inaspettatamente breve e del tutto necessario.
Tuttavia, è abbastanza a lungo per essere di qualche conforto a chiunque di commettere suicidio gettandosi da una struttura sopraelevata. Selezione di un 20 ° piano di un edificio garantisce un'altezza di almeno 60 metri - una stima di sicurezza che impiega solo 3 metri per piano anche se gli edifici per uffici hanno per lo più intorno a 3,5 metri al racconto. Caduta un'altezza di sessanta metri sull'asfalto abbandonata segue fornisce il corpo una velocità di circa 34 metri al secondo dopo 3,5 secondi [uno colpisce il suolo con v = (2 * 60 m * 9,8 m / s2) 1/2].
La resistenza dell'aria può essere trascurata, perché è proporzionale al quadrato della velocità, e la velocità terminale di un corpo umano che è più veloce di 54 m / s anche con arti completamente spalle (considerando la resistenza dell'aria, il risultato è di 31 m / s dopo 3.6 s invece).
Cade da un soli dieci metri su un terreno inflessibile hanno già spesso conseguenze mortali, ma 34 m / s, che sono 76,2 mph o 122,4 chilometri all'ora, sono sufficienti per spegnere immediatamente e distruggere il cervello indipendentemente dall'orientamento del corpo al momento dell'impatto.
Assumere una stima conservativa con cautela utilizzando un ritardo di soli neurale dt = 200 ms. Avvicinandosi il terreno a circa sei metri sopra di esso, allora avere una velocità di 32 m / s, si cade oltre sei metri (32 m / s * 0,2 s) durante il tempo dt tra gli occhi ricevere la luce e la presenza di i correlati neurali della coscienza (NCC) [6] della situazione visto.
Resultantly, la percezione cosciente è quella di una terra si avvicina rapidamente, ma questo film si interrompe la riproduzione quando il terreno è ancora più di sei metri di distanza! Uno non mai nemmeno avvicinarsi a sperimentare l'impatto, per non parlare di avere alcun dolore a causa di esso.
Un discorso analogo può essere avuto per una pistola posizionato correttamente, per esempio a riposo con l'ugello all'interno della bocca, che punta a monte e indietro per fornire un proiettile calibro superiore attraverso cui il tronco cerebrale incontra l'ipotalamo.
Naturalmente , la maggior parte delle persone non solo non si sentono bene a grandi altezze e molti mancano di conoscenze e abilità per posizionare correttamente una pistola. La sostanza dovrebbe essere che ci sono molti metodi là fuori per voi di trovare quello che è giusto per te .



Suicidi nell mondo

Ruslana Korshunova
Il 28 giugno 2008 alle 02:30 in giro, Korshunova è morta dopo essere caduta dal balcone del nono piano del suo appartamento a 130 Water Street nel distretto finanziario di Manhattan, Stati Uniti d'America. La polizia ha dichiarato che non c'erano segni di lotta nel suo appartamento e ha concluso che la morte di Korshunova era un apparente suicidio, anche se non è stata trovata alcuna lettera di spiegazioni.. Sospetti esistono per la sua morte ,forse un  omicidio commesso da soggetti che operano nel giro dei modelli  costretti a prostituirsi per i ricchi. Uno degli amici di Korshunova ha dichiarato che era appena tornata da un lavoro a Parigi, era felice e non aveva nessun motivo per suicidarsi. Korshunova stava per festeggiare il suo 21 ° compleanno Mercoledì in Pennsylvania. L'ex fidanzato di Korshunova, Artem Perchenok, ha dichiarato che vide la Korshunova scendere a casa  diverse ore prima della sua morte dopo aver visto il film Ghost con  Patrick Swayze e Demi Moore insieme. "Sento che è venuta per dirmi addio", ha detto Perchenok. "Era una brava persona", ha aggiunto il New York Post. Tuttavia, Korshunova aveva il cuore spezzato ed era  arrabbiata.In alcuni dei suoi messaggi su un sito di social networking diceva infatti.: "Sono così persa. Troverò mai me stessa? ".

Brynn Hartman
La sera del 27 Maggio 1998, Brynn Hartman ha cenato nel ristorante italiano Buca di Beppo a Encino, in California, con il produttore e scrittore Christine Zander, che ha detto che era "in un buon stato d'animo". Dopo il ritorno alla vicina casa Brynn ha iniziato una discussione con il marito.il noto comico del Saturday Night Libe Phill Hartmann, che ha minacciato di lasciarla se non avesse smesso di usare farmaci, in modo eccessivo ,dopo di che è poi andato a letto. Mentre dormiva Hartman, Brynn entrò nella sua camera da letto poco prima delle 03:00 con una pistola calibro 38 e fatalmente gli ha sparato due volte alla testa e una volta nel suo fianco. Era intossicata e aveva da poco presodella cocaina.
Brynn è corsa a casa del suo amico Ron Douglas e ha confessato la lite,ma non l'uccisione inizialmente. . 
La coppia torna a casa in auto separate, dopo di che Brynn chiama un altro amico econfessa una seconda volta. Dopo aver visto il corpo di Hartman, Douglas  chiama il 911 alle ore  06:20 La Polizia in seguito scorta  Douglas e i figli di  Hartmans fuori dalla casa, mentre  Brynn si  chiude in camera da letto e si suicida, sparandosi a sua volta in testa.

Jonathan Campos
Il Sottufficiale Jonathan Campos è stato trovato senza conoscenza nella sua cella di Camp Pendleton negli Usa  alle 12:20 del 2009 , ha detto il portavoce della Marina Doug Sayers . E 'stato ricoverato in ospedale  dove è stato dichiarato morto circa un'ora dopo .Aveva 19 anni.
"Si è suicidato infilandosi carta igienica in bocca fino a quando non è asfissiato ", ha detto Sayers .Nonostante questo è stato arrestato il suo collega August Provost per omicidio a seguito di una congrega sessuale gay virata in tragedia e con una creazione postuma di una scena suicidaria.

Angela Scoular
Angela Scoular soffriva di depressione e anoressia nervosa . Ha tentato il suicidio nel 1992 tagliandosi i polsi con un coltello . E 'stato rivelato nel marzo 2009 che soffriva di cancro del colon-retto.ma poi è stata dichiarata guarita , ma nei mesi seguenti la sua morte aveva temuto il suo ritorno . Settimane prima della sua morte , è stata arrestata per guida in stato di ubriachezza. Muore l'11 aprile 2011 dopo aver ingerito dell'acido idraulico e averlo versato sul suo corpo , provocando ustioni letale per il suo apparato digerente e alla pelle . Lascia il marito Leslie Phillips e suo figlio Daniel . Un'inchiesta del Coroner di Westminster  datata 20 lug 2011 ha stabilito che la Scoular era  un alcolizzata e soffriva di depressione e ansia per debiti ; lei era in cura per disturbo bipolare , al momento della sua morte . Il medico legale ha registrato che Scoular  " si è uccisa mentre l'equilibrio della sua mente era disturbato " ..
Angela Scoular è una delle poche attrici ad essere apparsa in due film di James Bond prodotti da compagnie diverse, ha interpretato la Bond girl Buttercup nella commedia del 1967 James Bond 007 - Casino Royale e successivamente Ruby Windsor in Agente 007 - Al servizio segreto di Sua Maestà, prodotto dalla EON Productions.
Si è suicidata l'11 aprile 2011, all'età di 65 anni.

John H. Smith
John H. Smith ,un genio nelle perforazioni di pozzi petroliferi era originario di di Pittsburg.Si è suicidato legandosi una corda  antincendio intorno al collo e penzolandosi  fuori dalla terza finestra dell'hotel Boley , sulla strada verso Diamond. Il rumore del suo  corpo morto oscillante contro una delle finestre dell'albergo ha portato alla scoperta dell'avvenimento. .
Smith era fisicamente un figante ed era soprannominato in zona "L'assassino" per aver ucciso anni prima un uomo,con un complice.In mancanza pero' di prove certe nel processo era stato assolto,mentre il complice si era dato alla fuga.Nonostante l'insperata libertà,pero',il fantasma della vittima aveva cominciato a tempestare Smith che aveva tentato piu' volte di suicidarsi,ma era stato salvato in extremis.Una volta aveva tentato di farsi saltare in aria con la dinamite,un'altra volta ci aveva provato con ben tre revolver,alla fine ebbe quello che cercava impiccandosi al Boley.

Jan Potocki
Jan Potocki si suicida nel dicembre 1815 , all'età di 54 anni , anche se la data esatta è incerta , forse 20 novembre , 2 dicembre o 11 dicembre Ci sono anche diverse versioni sulle circostanze della sua morte ; la storia più nota è che lui si è sparato alla testa con una pallottola d'argento , modellata dalla maniglia a forma di fragola di una zuccheriera datagli da sua madre ,che egli prima aveva fatto benedire dal  sacerdote del suo castello.
Jan Nepomucen Potocki (Pików, 8 marzo 1761 – Uładówka, 2 dicembre 1815) è stato uno scrittore polacco.
Di ascendenza nobile (suo nipote fu conte Wenceslas Severyn Rzewuski, rinomato orientalista e bisnonno materno di Leone Caetani), durante la vita viaggiò moltissimo, in Francia, Spagna, Italia, e Russia, imparando a conoscere gli usi ed i costumi dell'Europa e dell'Asia.
Le sue conoscenze gli servirono per scrivere la sua opera più importante, il Manoscritto trovato a Saragozza, un romanzo dotato di una complessa struttura narrativa, costituita da storie concatenate una dentro l'altra, in una maniera che può vagamente ricordare Le mille e una notte.
Potocki scrisse anche atti unici per il teatro, alcuni racconti e degli apologhi.
Nel 1815, in preda alla depressione, staccò una fragola d'argento che adornava una sua teiera e, limandola giorno dopo giorno, ne fece una sfera. Quando raggiunse le dimensioni adatte, fece benedire la sfera , dopodiché la utilizzò come pallottola per porre fine ai suoi giorni.

Richard Sumner
Le manette attaccate a un braccio hanno indicato subito che il signor Sumner si era attaccato ad un albero e aveva gettato la chiave in un punto in cui non era piu' possibile recuperarla..
L'artista era schizofrenico e il suo scheletro è stato recuperato tre anni dopo il fatto nella foresta di Denbighshire nell'Aprile 2005.
Artista in Produzioni Operistiche a Glyndeburne era sofferente dal 1984 e aveva già tentato di morire ammanettato nel 1996,ma dopo quattro giorni era riuscito a liberarsi.
Il suo scheletro è stato trovato casualmente da una donna che aveva smarrito il cane.
Anche questa volta il Signor Sumner aveva cambiato idea,ma non era riuscito a recuperare le chiavi,lanciate troppo lontano.
La sorella Patricia Jones ha dichiarato che suo fratello era molto intelligente e di grande talento,ma purtroppo aveva la mente devastata dalla scoperta della sua malattia e aveva già tentato tre volte l'estremo gesto.Ha anche aggiunto che si era nascosto nel bosco nella speranza di non essere trovato e dare una orrenda immagine della sua morte a degli innocenti.Infatti non fu trovato per tre anni.

Syd King
Anche se relativamente ricco per un ex  giocatore di calcio , la reputazione di King , così come la sua carriera erano a brandelli . Nel giro di un mese dal tracollo finanziario si suicidò bevendo alcol mescolato con un liquido corrosivo .
L' inchiesta sulla sua morte ha confermato il suicidio per malattia mentale .Soffriva di manie di persecuzione e secondo il figlio la sua depressione era cominciata quando la sua squadra era retrocessa nell'estate del 1932, e che la sua paranoia aveva seguito la sfortuna sportiva..

Ulrike Meinhof
Dopo due anni di udienze preliminari , Meinhof  fu condannata a 8 anni di carcere il 29 novembre 1974.  Meinhof , Baader , Ensslin e Raspe erano stati accusati congiuntamente il 19 agosto del 1975, con quattro capi di imputazione, per omicidio ,tentato omicidio e banda armata . Tuttavia prima che il processo si concludesse , Meinhof era già stato trovato impiccato con una corda , ricavata da un asciugamano , nella sua cella del carcere di Stammheim , il 9 maggio 1976. 
Il 15 giugno 1972 venne catturata a Langenhagen, nelle vicinanze di Hannover, e il 29 novembre 1974 fu condannata a 8 anni di prigione per l'attentato con esplosivo alla casa madre della casa editrice Axel Springer Verlag, avvenuto ad Amburgo nel 1972, e che causò il ferimento di 17 persone. Rinchiusa in cella d'isolamento e sempre più disprezzata dal resto dei membri della banda, Ulrike Meinhof venne rinvenuta cadavere il 9 maggio 1976, impiccata alle sbarre della finestra della sua cella. 
Le autorità carcerarie affermarono che si fosse suicidata, ma all'autopsia ufficiale non furono ammessi testimoni e la commissione indipendente che eseguì la seconda autopsia poté solo appurare che la morte sopraggiunse effettivamente per impiccagione o strangolamento, per effetto apparente di soffocamento (tuttavia mancavano alcuni segni tipici della morte per impiccagione, come la cianosi e i segni di tumefazione dovuti alla corda sul collo) e non di rottura delle vertebre cervicali. I membri della RAF sostennero tuttavia che fosse stata uccisa, senza portare però alcuna prova. L'anno successivo, il 18 ottobre 1977, ebbero lo stesso destino alcuni suoi compagni tra cui Andreas Baader. Anche la Commissione d'inchiesta internazionale, composta di vari esperti, sostenne inizialmente la tesi dell'omicidio, portando anche alcuni dati medici che facevano pensare ad atti di violenza subiti. Rilevò inoltre che i segni clinici post-mortem rivelavano piuttosto un decesso per compressione del nervo vago, ossia per pressione sulla carotide che può provocare un arresto cardiaco riflesso, che porta direttamente alla morte senza anossia. L'analisi dei vestiti e del corpo della Meinhof rivelò anche possibili segni di violenza sessuale come ecchimosi ed escoriazioni, anche se non fu possibile affermarlo con certezza.Alla fine, però, tutti i rapporti archiviarono il caso come suicidio:
« La posizione del corpo appeso alla cella, la disposizione e la lunghezza del mezzo servito all'impiccagione, nonché l'analisi degli elementi rilevati sul luogo e dei risultati medici dell'autopsia, corrispondono inequivocabilmente ad una impiccagione che si è svolta nel seguente modo: la signora Meinhof è salita sulla sedia che aveva disposto sotto la finestra su un materasso; ha fatto passare la striscia ritagliata dall'asciugamano attraverso le maglie del reticolato della finestra, poi, dopo essersi addossata al muro sotto la finestra, ha annodato due volte la striscia sotto al mento e ha lasciato la sedia, facendo un passo nel vuoto. Pendendo liberamente al reticolato della finestra, ha presto perso conoscenza ed è morta per asfissia »
Il cervello di Ulrike fu trafugato dal neuropatologo Jürgen Pfeiffer e inviato all'Istituto di psichiatria e medicina psicosomatica dell'Università di Magdeburgo, dove fu analizzato dallo scienziato Bernhard Bogerts, il quale ipotizzò un evidente stato di pazzia, dovuto a un fallito intervento chirurgico al cervello per l'asportazione di un tumore benigno, subito dalla Meinhof nel 1962.
Il referto del professore Bogerts, venne tenuto segreto perché implicitamente contestava la legittimità della condanna subita dalla Meinhof, a causa della sua presumibile incapacità di intendere e volere.
Dopo lunghe indagini, la figlia Bettina ha scoperto che il cervello della madre era da 25 anni giacente nel magazzino dell'università di Magdeburgo e ne ha pretesa la ricongiunzione con i resti sepolti nel cimitero evangelico di Mariendorf, avvenuta il 19 dicembre 2002..

Yukio Mishima
Yukio Mishima, pseudonimo di Kimitake Hiraoka, (Tokyo, 14 gennaio 1925 – Tokyo, 25 novembre 1970) è stato uno scrittore, drammaturgo, saggista e poeta giapponese, che ebbe notorietà anche come attore, regista cinematografico, artista marziale e nazionalista.
Mishima fu uno dei pochi autori giapponesi a riscuotere immediato successo anche all'estero Le sue numerose opere spaziarono dal romanzo alle forme modernizzate e riadattate di teatro tradizionale giapponese Kabuki e Nō, quest'ultimo rivisitato in chiave moderna.
Da sempre ossessionato dall'idea della morte, sia a livello personale sia artistico, decide di unire questo disagio esistenziale al suo ideale politico di patriottismo tradizionalista.
Il 25 novembre del 1970, a 45 anni, insieme ai quattro più fidati membri del Tate no Kai, occupa l'ufficio del generale Mashita dell'esercito di autodifesa. Dal balcone dell'ufficio, di fronte a un migliaio di uomini del reggimento di fanteria, oltre che a giornali e televisioni, tenne il suo ultimo discorso: l'esaltazione dello spirito del Giappone, identificato con l'Imperatore, e la condanna della costituzione del 1947 e del trattato di San Francisco, che hanno subordinato, secondo Mishima, alla democrazia e all'occidentalizzazione il sentimento nazionale giapponese:
« Dobbiamo morire per restituire al Giappone il suo vero volto! È bene avere così cara la vita da lasciare morire lo spirito? Che esercito è mai questo che non ha valori più nobili della vita? Ora testimonieremo l'esistenza di un valore superiore all'attaccamento alla vita. Questo valore non è la libertà! Non è la democrazia! È il Giappone! È il Giappone, il Paese della storia e delle tradizioni che amiamo. »
(Yukio Mishima, Discorso prima del suicidio rituale)
Al termine del discorso, entrato nell'ufficio, e dopo aver inneggiato all'Imperatore, si toglie la vita tramite seppuku, il suicidio rituale dei samurai, trafiggendosi il ventre e facendosi poi decapitare. Insieme a lui si toglie la vita il suo più fidato amico e discepolo, Masakatsu Morita, il quale, secondo Marguerite Yourcenar nel saggio breve Mishima o la visione del vuoto, fu presumibilmente anche suo amante. Dopo che l'amico sbagliò per ben due volte il colpo di grazia, previsto dal rito tradizionale, lo scrittore venne finito da un altro compagno, Hiroyasu Koga, e Morita si trafisse a sua volta per la vergogna.

Haoui Montaug
Malato di AIDS , nel giugno del 1991 Montaug invitato' 20 ospiti a festeggiare il suo suicidio nel suo appartamento loft nel quartiere di Bowery a Manhattan . Il suo appartamento era situato all'angolo della Bowery e East 2nd Street . Oltre agli ospiti presenti , Madonna era alla festa via telefono da Los Angeles, Montaug  infatti aveva partecipato ai video di Madonna  nei primi anni 80 . Alla "Macabra festa"  Montaug inghiottì cinque pillole di barbiturici Seconal , e andò in un sonno profondo affannoso ,tra r la costernazione degli ospiti che nonostante tutto restarono fino a quando. Montaug  si risveglio'urlando.Ripresosi ingoio' altre 20 pillole e morì nel giro di mezz'ora .Lascia la mamma e una sorella. .
Haoui Montaug era l'animatore di punta dei locali newyorkesi
 come l'Hurrah,il Danceteria,lo Studio 54,il Palladium e altri night di fama.

Scott Nearing
Scott Nearing morì il 24 agosto del 1983, solo diciotto giorni dopo il suo 100 ° compleanno . La sua morte fu un abbandono consapevole della vita provocata dal digiuno .
Scott Nearing ( 6 ago 1883 - 24 Agosto , 1983) è stato un economista americano radicale , educatore , scrittore , attivista politico , e sostenitore della vita semplice .
La sua morte è stata descritta come un abbandono consapevole della vita determinata da digiuno in memoria di Helen Nearing l'amata moglie.

Sylvia Plath
L'infermiera arrivo' alle nove del mattino del 11 febbraio, 1963 per aiutare Plath nella cura dei suoi figli . All'arrivo , pero' stranamente,trovo' la porta sbarrata , con l'aiuto di un operaio , Charles Langridge, dopo molti minuti riuscirono ad entrare trovando Sylvia morta  ,avvelenata da monossido di carbonio in cucina , con la testa nel forno , dopo aver sigillato le camere tra se stessa e i suoi figli a letto con asciugamani bagnati e panni . Il suicidio era avvenuto alle 4 e 30 curca,. La Platt aveva 30 anni.
Recenti dietrologìe collegano il  motivo del gesto della Plath ad una fuga del suo compagno Ted Hugues in un altro appartamento con l'amante,poetessa anche lei.Ted aveva già abbandonato la Plath dicerse volte,ma i suoi continui richiami di suicidio lo avevano sempre fatto tornare a casa,scoprendo che erano delle messe in scena.Questa ultima volta non si fece trovare e disse:"Se torno,muoio....".

David Reimer
Il 2 maggio del 2004, la moglie Jane gli ha detto che voleva separarsi . La mattina del 5 maggio 2004 Reimer ha parcheggiato davanti ad un negozio di alimentari e si è suicidato sparandosi alla testa con un fucile a canne mozze . Aveva 38 anni .
David Reimer, nato Bruce Peter Reimer (Winnipeg, 22 agosto 1965 – Ottawa, 5 maggio 2004), è stato un cittadino canadese che, nato maschio, dopo la nascita fu sessualmente riassegnato al sesso femminile a causa della perdita del pene durante una maldestra operazione di circoncisione. Lo psicologo John Money (1921-2006) seguì clinicamente il suo caso, nel tentativo di guidare Reimer verso l'accettazione della condizione sessuale femminile. Money dichiarò che la terapia chirurgico-ormonale-psicologica ebbe esito positivo: Reimer assimilò la nuova identità di genere. Tuttavia il sessuologo Milton Diamond scoprì che Reimer non si identificò mai con una donna e che dall'età di 15 anni iniziò a vivere come un uomo. Reimer stesso volle che la sua storia fosse resa pubblica affinché a nessun altro capitasse ciò che era capitato a lui.
Nel 2002 David perse il fratello gemello, morto suicida con un'overdose di antidepressivi. Il 2 maggio 2004 la moglie gli annunciò l'intenzione di separarsi. Due giorni dopo David si suicidò con un colpo di fucile.

Mark Rothko
Nella primavera del 1968, a Rothko fu diagnosticato un aneurisma aortico lieve. Ignorando gli ordini del medico, Rothko continuo' a bere e fumare pesantemente,  evitando  l'esercizio fisico, e mantenendo una dieta non sana. "Altamente nervoso, sottile, senza riposo" ,così era decritto dal suo amico Dore Ashton .Da quel momento pero' dipinse solo  formati meno faticosi, più piccoli, compresi gli acrilici su carta. Nel frattempo, il matrimonio di Rothko era diventato sempre più turbato, e il suo cattivo stato di salute e l'impotenza derivante dalla aneurisma distrusse la sua vita matrimoniale. Rothko e sua moglie Mell si separarono giorno di Capodanno del 1969.
Il 25 febbraio 1970, Oliver Steindecker, l'assistente di Rothko, trovo' l'artista nella sua cucina, morto sul pavimento di fronte al lavandino, coperto di sangue. Aveva le braccia tagliate con un rasoio trovato  al suo fianco. L'autopsia ha rivelato che aveva anche un'overdose di antidepressivi.Aveva sessantasei anni. Il  Murales Seagram arrivo' a Londra per la mostra alla Tate Gallery proprio il giorno del suo suicidio. 
Markus Rotkowičs, noto come Mark Rothko (Daugavpils, 25 settembre 1903 – New York, 25 febbraio 1970), è stato un pittore statunitense, spesso classificato come espressionista astratto.
Fisicamente logorato a causa del suo regime alimentare (beveva e fumava con piacere) e dopo una vita segnata dalla depressione, nel primissimo mattino del 25 febbraio 1970 si suicidò nel suo studio di New York, recidendosi le vene e l'arteria del braccio destro ed intossicandosi con due flaconi di idrato di cloralio. Il corpo venne rinvenuto dall'assistente Oliver Steindecker alle nove del mattino, che lo trovò in una pozza di sangue di fronte al lavandino e con accanto una lama da rasoio a doppio taglio; vennero poi subito contattati lo psichiatra dell'artista ed il suo cardiologo, il quale, dopo aver esaminato il cadavere, ritenne che fosse deceduto da almeno sei-otto ore. Due giorni dopo si tennero i funerali. L'anno successivo venne inaugurata a Houston la Rothko Chapel nella chiesa in cui aveva esposto l'installazione a tema ambientale nel 1967. A seguito della sua morte la determinazione della sua eredità divenne il soggetto di un famoso caso giudiziario.

George Sanders
"Caro mondo , lascio perché mi annoio . Sento di aver vissuto abbastanza a lungo . Vi lascio con le vostre preoccupazioni in questo dolce cloaca . In bocca al lupo".
George Henry Sanders (San Pietroburgo, 3 luglio 1906 – Castelldefels, 25 aprile 1972) è stato un attore cinematografico e televisivo britannico.
La carriera di Sanders raggiunse l'apice con la conquista del premio Oscar al miglior attore non protagonista nel 1951 per l'interpretazione del velenoso critico teatrale Addison DeWitt, amante della svampita attrice Claudia Caswell (Marilyn Monroe) in Eva contro Eva (1950). Durante il decennio continuò ad apparire regolarmente sullo schermo, prevalentemente in pellicole d'avventura come Ivanhoe (1952), Riccardo Cuor di Leone (1954) e Il covo dei contrabbandieri (1956). Nella sua unica esperienza italiana, interpretò il marito di Ingrid Bergman, una donna in crisi sentimentale, ne Viaggio in Italia (1953), diretto da Roberto Rossellini.
Negli anni 50  si avvicinò inoltre al piccolo schermo, curando la presentazione di uno show personale, The George Sanders Mystery Show, andato in onda nel 1957, e partecipando successivamente a diverse popolari serie televisive, tra le quali Organizzazione U.N.C.L.E. (1965), Batman (1966), nei panni di Mister Freeze, e Missione impossibile (1971).
Nell'ultima parte della sua carriera, l'interpretazione più memorabile fu quella in qualità di doppiatore nel film della Disney Il libro della giungla (1967), prestando la voce alla tigre Shere Khan. Allo stesso anno risale la partecipazione al film Lettera al Kremlino (1967), pellicola di spionaggio diretta da John Huston, nella quale interpretò il ruolo di "The Warlock", un raffinato omosessuale che, indossando vistosi abiti femminili, fa la sua prima apparizione nel film mentre suona il pianoforte in un bar gay di San Francisco.
Il 27 ottobre 1940 Sanders sposò Susan Larson, ma il matrimonio si concluse nel 1949 con il divorzio. Nello stesso anno si risposò con l'attrice ungherese Zsa Zsa Gabor, dalla quale divorziò nel 1954. Il 10 febbraio 1959 Sanders sposò l'attrice Benita Hume, vedova dell'attore Ronald Colman. La Hume morì nel 1967 e Sanders si risposò per l'ultima volta, il 4 dicembre 1970, con Magda Gabor, la sorella maggiore della sua seconda moglie, ma l'unione durò solo sei settimane e, dopo quest'ultima esperienza matrimoniale, l'attore iniziò a bere.
Negli ultimi anni di vita accusò sintomi di confusione mentale e soffrì di attacchi di collera, disturbi aggravati da problemi fisici di salute. Il precario equilibrio emotivo è percepibile negli ultimi suoi film, dove lo si può veder barcollante. Secondo l'attore Brian Aherne, suo biografo e amico, Sanders fu colpito anche da una lieve ischemia cerebrale, le cui conseguenze influirono sull'interpretazione del suo ultimo film, Psychomania (1973), un horror a basso costo di produzione, nel quale la voce dell'attore risulta palesemente alterata.
L'ultima compagna di Sanders, una donna messicana di diversi anni più giovane di lui, lo convinse a vendere la sua villa a Maiorca, decisione che egli più tardi rimpianse amaramente. Da allora andò alla deriva: non riuscendo a sopportare l'idea di perdere la propria salute e di dover dipendere da altri, sprofondò nella depressione. Fu in quel periodo che portò fuori il suo pianoforte e lo sfasciò con un'accetta non essendo più in grado di suonarlo.
Morì suicida, in un albergo della località catalana di Castelldefels, nei pressi di Barcellona, dopo aver ingerito una dose letale di barbiturici. Lasciò un biglietto in cui dava il suo addio alla «soave fogna» della vita.
Pubblicata nel 1960, la sua autobiografia Memoirs of a Professional Cad ("Memorie di un mascalzone professionista") fu accolta favorevolmente dalla critica per l'arguzia della narrazione.

Virginia Woolf
Dopo aver completato il manoscritto del suo ultimo ( pubblicato postumo ) romanzo, la  Woolf  cadde in depressione . L'inizio della seconda guerra mondiale , la distruzione della sua casa di Londra durante il Blitz , e l'accoglienza fredda data alla  biografia del suo defunto amico Roger Fry peggioro' la sua condizione fino a impedirle il lavoro . Il 28 marzo 1941, Woolf mise il cappotto , riempito nelle sue tasche di pietre , ed entrò nel fiume Ouse vicino a casa sua annegandosi . Il corpo di Woolf non fu trovato fino al 18 aprile 1941. Il marito seppelli' i suoi resti cremati sotto un olmo nel giardino della casa di Monaco , la loro casa in Rodmell , Sussex .
Adeline Virginia Woolf, nata Stephen (Londra, 25 gennaio 1882 – Rodmell, 28 marzo 1941), è stata una scrittrice, saggista e attivista britannica. Considerata come una delle principali figure della letteratura del XX secolo, attivamente impegnata nella lotta per la parità di diritti tra i due sessi; fu, assieme al marito, militante del fabianesimo[1]. Nel periodo fra le due guerre fu membro del Bloomsbury Group e figura di rilievo nell'ambiente letterario londinese.
Le sue più famose opere comprendono i romanzi La signora Dalloway (1925), Gita al faro (1927) e Orlando (1928). Tra le opere di saggistica emergono Il lettore comune (1925) e Una stanza tutta per sé (1929); in quest'ultima opera compare il famoso detto: «Una donna deve avere denaro, cibo adeguato e una stanza tutta per sé se vuole scrivere romanzi.»
I suoi lavori sono stati tradotti in oltre cinquanta lingue. Tra i suoi traduttori si annoverano Jorge Luis Borges e Marguerite Yourcenar.
«Carissimo, sono certa di stare impazzendo di nuovo. Sento che non possiamo affrontare un altro di quei terribili momenti. E questa volta non guarirò. Inizio a sentire voci, e non riesco a concentrarmi. Perciò sto facendo quella che sembra la cosa migliore da fare. Tu mi hai dato la maggiore felicità possibile. Sei stato in ogni modo tutto ciò che nessuno avrebbe mai potuto essere. Non penso che due persone abbiano potuto essere più felici fino a quando è arrivata questa terribile malattia. Non posso più combattere. So che ti sto rovinando la vita, che senza di me potresti andare avanti. E lo farai lo so. Vedi non riesco neanche a scrivere questo come si deve. Non riesco a leggere. Quello che voglio dirti è che devo tutta la felicità della mia vita a te. Sei stato completamente paziente con me, e incredibilmente buono. Voglio dirlo – tutti lo sanno. Se qualcuno avesse potuto salvarmi saresti stato tu. Tutto se n’è andato da me tranne la certezza della tua bontà. Non posso continuare a rovinarti la vita. Non credo che due persone possano essere state più felici di quanto lo siamo stati noi. V. »
Con queste tristi, ma intense parole, scritte su un biglietto appoggiato sulla mensola del camino, Virginia Woolf, scrittrice, saggista e attivista britannica, dà il suo ultimo saluto al marito Leonard, poco prima di uscire di casa, con il suo bastone da passeggio, per arrivare lungo il fiume dove, di lì a poco, si sarebbe lasciata annegare, infilandosi delle grosse pietre nella tasca della giacca. La morte, da lei definita “l’unica esperienza che non descriverò mai”, viene scelta per l’ultima e definitiva volta (in passato aveva già tentato il suicidio). Il mattino del 28 Marzo 1941 il mondo assiste impotente all’addio di una delle più tormentate menti del Novecento che, dopo cinquantanove anni di vita, non può più tollerare di farne parte.
Oggi probabilmente definiremmo il disturbo psicologico della Woolf come un disturbo bipolare e, negli ultimi tempi, sembra ci fossero anche i sintomi di una psicosi in atto. In famiglia c’erano stati altri membri con fragilità psicologiche evidenti e la scrittrice, da piccola, era stata molestata sessualmente, insieme alla sorella Vanessa, dal fratellastro, esperienza che indubbiamente la segnò.

Stefan Zweig
Sentendosi sempre più depresso dalla crescita di intolleranza , l'autoritarismo e il nazismo , e senza speranza diil futuro per l'umanità , Zweig scrisse in una nota  i suoi sentimenti di disperazione . Poi, il  23 febbraio 1942 ,i coniugi Zweigs furono trovati morti per overdose di barbiturici nella loro casa didi Petrópolis , si tenevano per mano .
Stefan Zweig (Vienna, 28 novembre 1881 – Petrópolis, 23 febbraio 1942) è stato uno scrittore, giornalista, drammaturgo e poeta austriaco naturalizzato britannico. All'apice della sua carriera letteraria, tra gli anni venti e trenta del XX secolo, è stato uno degli scrittori più famosi al mondo
.Nel 1933 le opere di Zweig furono bruciate dai nazisti. Zweig fu fiero di condividere questa sorte con celebrità come Thomas e Heinrich Mann, Franz Werfel, Sigmund Freud e Albert Einstein. Nel 1934 lasciò l'Austria per raggiungere Londra senza la sua famiglia. Nel 1938, dopo l'annessione dell'Austria al Terzo Reich, chiese la cittadinanza inglese. Nello stesso anno divorziò dalla moglie Friderike e nel 1939 sposò la giovane segretaria Lotte Altmann (1908-1942), con la quale l'anno dopo andò ad abitare a New York, ben sapendo che non avrebbe più rivisto l'Europa. Nel 1941 si spostò a Petrópolis in Brasile, dove si suicidò, con un'overdose di barbiturici, insieme alla sua seconda moglie il 23 febbraio 1942:
« Abbiamo deciso, uniti nell'amore, di non lasciarci mai »
(Dalla lettera ad Alfred Altmann, 22 febbraio 1942)
I corpi furono ritrovati sul letto. Alcune incongruenze fecero inizialmente pensare all'omicidio, ma in seguito si accettò la versione ufficiale.

Hunter S. Thompson
Thompson è morto a Owl Farm , il suo " fortino " di Woody Creek , in Colorado , alle 17:42 il 20 febbraio del 2005, da un colpo da arma di fuoco ferita in testa . Suo figlio Juan , la figlia  Jennifer , e il nipote Will erano andati a trovarlo per il fine settimana . Will e Jennifer erano nella stanza accanto quando hanno sentito lo sparo , ma hanno scambiato il suono per un libro che cade e non hanno controllato immediatamente.
Hunter Stockton Thompson (Louisville, 18 luglio 1937 – Woody Creek, 20 febbraio 2005) è stato un giornalista e scrittore statunitense.
È famoso per aver creato il cosiddetto gonzo journalism, uno stile di scrittura che combina il giornalismo convenzionale, le impressioni personali e gli artifici narrativi del racconto per produrre un personale punto di vista sugli avvenimenti e le situazioni..
Una biografia di Thompson è rintracciabile anche nell'edizione italiana di Paura e disgusto a Las Vegas, tradotta da Sandro Veronesi.
Thompson è morto con un colpo d'arma da fuoco nella sua abitazione presso Aspen, nel Colorado, il 20 febbraio 2005. Ufficialmente si tratta di suicidio, anche se qualcuno, come Paul William Roberts, giornalista e amico dello scrittore, sostiene invece che sia stato ucciso.
Hunter Thompson aveva chiesto nel testamento che le sue ceneri venissero sparate nel cielo del Colorado. Johnny Depp, grande amico dello scrittore, organizzò una grande festa il 20 agosto 2005 durante la quale le ceneri di Thompson furono sparate in cielo con un cannone. "Hunter era un eroe e il mio migliore amico. Voglio che i suoi desideri siano esauditi", ha detto Depp in un'intervista.

Li Tobler
Li Tobler (1948 - 19 Maggio 1975) è stata un attrice di teatro svizzero , meglio conosciuta come l'amante e musa di pittore surrealista Hans Ruedi Giger , che ha caratterizzata  gran parte del suo lavoro. Due dei suoi più importanti dipinti erano ritratti di Li , e la sua faccia può anche essere riconosciuto in alcuni dei suoi soggetti semi - astratti in cui l'uomo e la macchina sono fusi insieme.
Li e Giger prima vivevano nello squallore , spesso in edifici fatiscenti. Anche se il loro era un rapporto aperto , era anche profondamente intenso e creativamente stimolante per Giger . Ma Li soffriva di insicurezza emotiva , dipendeva dai farmaci e i suoi tour teatrali erano molto stancanti.. La sua depressione costante la portò a suicidarsi con un colpo di pistola a ventisette anni . Alcuni hanno sostenuto che lei ha influenzato l'atmosfera morbosa delle opere di Giger .
Nel 1974, Li avava lasciato l'artista e si era trasferita  a San Francisco con il suo nuovo fidanzato americano. Tuttavia, 30 giorni dopo, tornò a Zurigo, affermando di essere delusa dagli Stati Uniti (così come incapace di adattarsi allo stile di vita americano, secondo Giger) e riprese il suo rapporto con il pittore.
 Nonostante l'entusiasmo iniziale per l'apertura di una galleria d'arte ,Tobler dopo un breve periodo di fervore creativo , cadde in uno stato letargico e si suicidò all'età di 27 anni, il Lunedi di Pentecoste del 1975.
Giger è stato accusato da alcune persone di aver  influenzato negativamente la Tobler , con la desolazione e la morbosità del suo lavoro . Tuttavia , Giger fu devastato dalla morte di Tobler e sentì un vuoto nella sua vita , che si  riflesse nelle suae opere future. 
Giger è morto nel 2014 in seguito ad una caduta.
Aveva toccato la fama mondiale con la creazione dei mostri del film Alien.

Madalina Manole
Madalina è stata trovata morta dal marito nella loro casa nel primo mattino del 14 luglio 2010, il giorno del suo  43 ° compleanno , dopo un apparente suicidio . Le indagini sono attualmente in corso . Lei avrebbe causato la sua morte bevendo quasi mezzo litro di Carbofuran
. Magdalena - Anca Mircea (14 luglio 1967-14 luglio 2010) , meglio conosciuto con il suo nome d'arte
Madalina Manole , era un artista pop rumena il cui nome di nascita era Manole.
Manole era sposata con il compositore Şerban Georgescu , di 15 anni più di lei . Dopo il loro divorzio, Madalina Manole disse, " Ci sono stati momenti del giorno che l' ho adorato quanto altri che  avrei voluto sparargli . " L'8 giugno 2009, aveva dato alla luce un figlio, quando aveva 42 anni . Il ragazzo bambino era di 2.600 grammi ( 5.7 libbre) e misurava 56 centimetri ( 22 in ),ed era  nato due settimane prima del previsto . Ai primi di ottobre 2009,Manole sposa il suo fidanzato Peter ( Petru ) Mircea , e chiama suo figlio Peter ( Petru ) Jr. Il 19 febbraio 2010, pubblica un nuovo album . L'album è  intitolato " Madalina Manole " , ed è  il suo 9 ° album..
Dopo il suicidio  La Chiesa Ortodossa Romena disse  non le avrebbe date un servizio completo di sepoltura a causa del Suo suicidio .Ancora adesso non si ha la sicurezza totale sul suicidio dell'artista. .
Madalina è sepolta al cimitero Bolovani un Ploieşti . Al  funerale hanno partecipato circa 40.000 persone.

Francesca Woodman Astrology
Il lavoro di Francesca Woodman è una delle mie più recenti ossessioni .
Francesca era una  fotografa ferocemente suggestiva che è morta suicida in età molto giovane ( ventidue anni ) . Il suo lavoro è ricco di simbologie ,di guasto e di degrado .
La posizione del Sole di Francesca in Ariete in opposizione a una luminosa (completa) Luna , la Venere governa il segno  Bilancia in opposizione di Mercurio a Giove e Nettuno, fonte di idee creative.L' Opposizione di Venere a  Plutone, il magnetismo , e l'intensità a relazionarsi è vasta in opposizione di Marte e Urano , individualista , espressione a volte ribelle .
E' degno di nota che tutti i pianeti interni vengono influenzati dai pianeti transpersonali esterni . 
Il nodo è il suo unico personale punto sull'asse, ed è come si è legata e si collega con il mondo. Questa combinazione può anche essere visto come una figura planetaria completato:
Mercury + Pluto - Venus = Nodo / Nettuno o Me + Pl - VE = No / Ne.
Comunicare la bellezza (e la forma femminile) potentemente, e il più delle volte con un aspetto della disillusione, oscurità, distruzione e decadimento, era certamente il suo modus operandi.
Sun Poseidon significa il suo uso della luce (come in immagini fotografiche). È pura energia e spirito, ma può anche essere associato con gli spiriti, come in fantasmi. Su questo asse punto medio si trova anche Venere e Plutone, ancora una volta indicativa del suo immenso potere creativo; e Ve Pl spinge attraverso Sun Poseidon in modo piu'  scuro, qualità più annichilazione. Aggiungendo a questa forza è Mercurio Vulcanus  in piedi sull'asse. Molte delle sue immagini hanno figure sfocate o in movimento. Questo è letteralmente ciò che mi + Vu = Su significa: un corpo in movimento.
Zeus e Kronos anche posto di primo piano, in piedi vicino a Plutone. Zeus e Kronos, soprattutto con Plutone e Venere, significano un enorme ispirazione creativa, la padronanza, e il desiderio di lavorare. Pensate come la giovane che era quando ha cominciato a lavorare e quanti incredibilmente belle immagini ha creato in un breve lasso di tempo.
Un ultimo importante TNP da notare su questo asse sole è Ade. In piedi al proprio 22,5 dal suo sole , Ade ribadisce molti dei temi già notato, e inoltre significa vecchie e superate cose, spazzatura, morte, decadimento, sporcizia, segreti o cose nascoste, vogliono, e la solitudine. Sono le sue immagini non del tutto rappresentative di Ade Poseidone?
Le sue figure nascoste, tuttavia, richiamano alla mente i cadaveri, o fantasmi, come se il muro tra il nostro mondo e il regno dello spirito aveva cominciato a cadere. Nelle sue immagini, la polvere abbonda, e non ci sono nuove costruzioni, solo rovine, le cui forme evocano disintegrando i relitti ammirati dai revivalisti gotici XVIII e XIX secolo, spesso citato come influenze principali. Le figure out-of-focus sono deboli e friabile apparentemente, e toni di grigio di Woodman come polverosa come fatiscenti pietra.
Perché Francesca aveva 22 anni al momento della sua morte, il suo arco solare sarebbe vicino a quello di laurea; . Era il 22 19 '19 "per essere esatti Ciò significherebbe uno degli indicatori natali a suo grafico in piedi a quella distanza da un altro fattore potrebbe essere giunta a buon fine - tra cui Hades al suo sole
Nettuno è stato anche a causa sull'asse cardinale in quel momento. Probabilmente questo ha ribadito una sensazione di impotenza, delusione e disillusione  o di disperazione.
Il Papà e la Mamma di Francesca

-------------------------------------------------------------------

ANALISI E INDAGINE DELL'UNIVERSO FRANCESCA WOODMAN : Including L'HOTEL DELLE DONNE,SUICIDE PADADE,ASTROLOGY & MYSTERO,ECC../  RICERCA Di DANILO JANS 

------------------------------------------------------------

HELABERARDA PRODUCTION

---------------------------------------------------------------------

ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI FRANCESCA WOODMAN (3 Aprile 1958 - 19 Gennaio 1981) / LE IMMAGINI 

-----------------------------------------------------------------------

DIANE ARBUS : L'ARTISTA CHE L'AMERICA PRENDEVA A SPUTI 
LISETTE MODEL , PIONIERA E MAESTRA
1 FEBBRAIO : ANNIVERSARIO DELLA NASCITA Di VIVIAN MAIER
PIERRE MOLINIER : TRAVESTISSEMENTS D'UN SURREALISTE MAUDIT Di Jean Hubert Martin 
1970/80 NIGHT FEVER : LO STUDIO 54 E DINTORNI.
OMAGGIO AD ALBERT RUDOMINE 
TINA MODOTTI : ATTRICE MODELLA FOTOGRAFA RIVOLUZIONARIA 1896-1942)
http://helaberarda.blogspot.it/2012/11/ti.html
GLI ANNI NOTTURNI DI NEW YORK VISTI DA STEPHAN LUPINO
1 FEBBRAIO : ANNIVERSARIO DELLA NASCITA Di VIVIAN MAIER
MARY ELLEN MARK : REPARTO ISOLAMENTO
PALERMO : LA MORTE,LA RABBIA,L'ARROGANZA Di Letizia Battaglia 
http://helaberarda.blogspot.it/2013/04/palermo-la-mortela-rabbialarroganza-di.html
LA FOLLE FOTOGRAFA CILENA PAZ ERRAZURIS 
ANNI 70 - SUSAN MEISELAS : CARNIVAL STRIPPERS
IL CORAGGIOSO ROMANZO DI GERDA TARO
GHITTA CARREL : LA FIERA DELLA VANITA' DI UNA PICCOLA EBREA UNGHERESE Di Wladimiro Settimelli 
1955 : UNA SETTIMANA NELLA VITA DI MARILYN MONROE Di ED FEINGERSH
BETTIE PAGE LA MODELLA NUMERO UNO
EDIE SEDGWICK E LA FACTORY Di Jean Stein
VIOLENCE : IL PEGGIO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE
LE TERRORISTE ROSSE : PROCESSATE,ASSASSINE,VITTIME,COLPEVOLI,INNOCENTI,PENTITE,IRRIDUCIBILI,AMMAZZATE,IMPRIGIONATE,INGABBIATE,STRANIERE....FOTOGRAFATE
IL CHELSEA HOTEL A NEW YORK CITY
JANIS JOPLIN - POSTERSTORY + BONUS LIVE AUDIO THE LAST CONCERT HARVARD STADIUM BOSTON MASSACHUSETTS 12 AUGUST 1970
SPECIALE NICO
NON VOGLIO,NON SO ANDARE A MORIRE! - IL TESTAMENTO DI LUIGI TENCO
BOLOGNA 1983 : IL CASO ALINOVI
INDAGINE SULLA SATANISTA JAYNE MANSFIELD L'ATTRICE CON IL QUOZIENTE INTELLETTIVO PIU' ALTO DI QUELLO DI EINSTEIN E IL PAPA NERO ANTON LaVEY + BONUS INTERVISTA DI ORIANA FALLACI DEL 1963
SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI DONYALE LUNA , LA DONNA CHE VENNE DALLO SPAZIO
GLI INCREDIBILI 60 ANNI DI IMAN
SERENA WILLIAMS SUPERSTAR / 2 - THE LEOPARD SWIMSUIT DAY IN MIAMI 2014
30 LUGLIO 1982 : LA MORTE GIOVANE DI ROBERTA PEDON
PLEASED TO MEET YOU....Featuring Charles Manson,Mick Jagger,Dennis Wilson,Sharon Tate,Roman Polanski,Susan Atkins,The Beatles and More,More.More....+ Bonus Gallery
MICHELLE OBAMA : SI MOLTIPLICANO IN INTERNET GLI OMAGGI FAKE CHE NON FANNO DORMIRE IL PRESIDENTE

Nessun commento:

Posta un commento