venerdì 16 marzo 2018

FATTI & CURIOSITA' / 9 : L'OMICIDIO PUO' ESSERE DIVERTENTE Di JOHN MARR E LE ALTRE FANZINES DEGLI ANNI 90


L'omicidio può essere divertente

Murder Can Be Fun è una fanzine  di morte bizzarra, omicidi, criminalità, criminalità, disastri, libri strani e persino persone  bizzarre.
John Marr ha iniziato a pubblicare la rivista nel 1986 a San Francisco, in California. Questa fanzine esiste da oltre vent'anni. Per ogni numero Marr ricerca scrupolosamente omicidi e morti, documentandoli in modo divertente. Dedicati alla "parte inferiore della curiosità umana", i temi hanno incluso massacri postali, anoressia di Karen Carpenter, tentativi di assassinio di Andy Warhol, Tacoma Narrows Bridge, cannibali storici, guarigione della fede, Fatty Arbuckle, la narrativa di Cornell Woolrich e molti altri argomenti bizzarri spesso affrontato dai media mainstream. Questa fanzine fotocopiata a grandezza naturale è iniziata a 16 pagine e ha raggiunto 48 pagine in numeri successivi.
La maggior parte dei primi 16 numeri includeva un mix eclettico di contenuti, ad eccezione del  # 7 (sport) e # 11 (disastri). Contenuti di problemi specifici inclusi:
Numero 1: omicidio di cheerleader del liceo, lynching di Thomas Thurmond, romanzi di guilt adolescenti, recensioni di libri e film.
Numero 11: I (heart) Disasters issue, con Al Hoff in un museo a St. Augustine, in Florida, dedicato alle tragedie, al Boston Molasses Flood, al Port Chicago Explosion e ad altre disavventure.
Numero 12: The Art of Murder, con Wallace / Qualtrough, cannibale Sawney Beane, omicida connesisur Thomas de Quincey, sisma di San Francisco del 1989 e recensioni di libri.
Numero 13: morte a Disneyland, criminale sessuale / demolitore di treni Sylvestre Matuschka, incidente stradale in auto / collisione aeroplano di Monaco, Harry Stephen Keeler e recensioni di libri.
Numero 14: prego signor postino non sparare! La storia di copertina è una revisione approfondita delle sparatorie che hanno coniato il termine "andare in posta", con statistiche approfondite che dimostrano che i dipendenti sono di gran lunga le vere vittime (obiettivi) e quanti pochi civili sono stati uccisi o feriti. Inoltre, "Riot On !," una breve storia di rivolte negli Stati Uniti, "The Nashville Train Crash", "Il non-così-bel mondo di Robert Cormier", "L'Indiana Torture Slaying" e "Leggi duro o Muori, "una lista di letture consigliate".
Numero 16: Zoo Deaths !, con uno sguardo ai risultati di ciò che accade quando l'uomo incontra animali in gabbia, oltre a Lindbergh , il Journal of Foresnics Sciences, e altro ancora.
Numero 17: Naughty Children, con storie di alcuni dei bambini più cattivi di sempre, tutti dai tempi in cui i bambini presumibilmente non erano analizzati (1642-1960). Articoli inclusi: Il primo giovane americano inviato al patibolo, Quelle sono le mie fragole! (Hannah Ocuish, una dodicenne condannata a morte per omicidio nel 1700); Quando Spanking non era sufficiente (mette in evidenza le esecuzioni di altri bambini); Non andare vicino all'acqua (annegamenti infantili); Choo Choo Crash Bang! (treno distrutto causato da bambini); The Naughtiest Boy (Jesse Pomeroy, il leggendario "Boy Fiend" di Boston del 1870); Liar, Liar Pants on Fire (Louise Butler, accusata negli anni Venti di aver ucciso sua nipote); e i bambini dicono le cose stupide.
Numero 18: Sports Thrills, con storie bizzarre e sanguinose non trovate nella sezione sportiva. Rivolte di calcio, giocatori di calcio morti, squadre di pallacanestro estinte, la partita di calcio del 1900 Cal / Stanford.
Numero 19: Mayhem musicale. Articoli inclusi The Spade Cooley Stomp (la saga del musicista di Western Swing Cooley, che ha ucciso a morte sua moglie); Morire per David Cassidy! (una fuga di concerti del 1974 con conseguente morte di una ragazza e centinaia di feriti); Hanging Around with the Band (il suicidio di Richard Manuel della band); Frank Rosolino era un ragazzo divertente (omicidio / suicidio del musicista jazz); Rock N Roll Will Steal La tua anima (un apprezzamento di Jeff Godwin, "il cane rabbioso letterario del movimento anti-rock and roll cristiano"); decessi di Great Rock N Roll e recensioni di libri.
Numero 20: Un omicidio può essere divertente Miscellanea, con articoli precedentemente pubblicati altrove, tra cui Death at Disneyland: Waiting in Line to Die 2007 (una versione riveduta, ampliata e aggiornata di un articolo tratto dal numero 13); The Phantom High Roller (la vera storia di un giocatore d'azzardo anonimo che ha perso $ 1 milione in un singolo lancio di dadi a Las Vegas nel 1984); The Denture Murder Case (sulla morte di Josiah Bacon per mano di Samuel Chalfant); Un Jolly Good Hazing (morti per fraternità); Campanile Free Fall (suicidi nel campus della University of California Berkeley); Dosare e non fare i rapimenti; Il tuo compagno di stanza è un serial killer ?; È l'acqua (i bombardieri radicali che vivevano nella stessa casa, a distanza di decenni); Esecuzione di massa in stile americano; Minacce mediche; Tutti i bambini di Satana (programmi in 12 fasi); e Zines sono morti.
Pubblicazioni correlate includono Omicidi possono essere divertenti Presents: Anti-Sex Tips for Teens, Omicidio può essere divertente Presents: Obscure Crime Books, e l'annuale Murder Can Be Fun Datebooks (1987-1997).
Murder Can Be Fun è stato pubblicato su The Factsheet Five Zine Reader, pubblicato nel 1997, e nel 1992 The World of Zines.
Murder Can Be Fun è incluso nella Sarah and Jen Wolfe Zine Collection presso l'University of Iowa e la West Coast Zine Collection presso la San Diego State University.

---------------------------------

Ricordo quando ero nel 1993 un giovane ragazzo di  Anchorage, sperando sempre che   il negozio punk del mio amico Rex, Thee Extreme,  avesse il nuovo numero di MCBF. La fanzine divertente e oscura di John Marr è stata la mia guida. Alcuni anni dopo, quando stavo lavorando al San Francisco Bay Guardian nel 2000, ho avuto l'opportunità di incontrarlo, intervistarlo sul volto mutevole della cultura punk. Inutile dire che ero fuori di me dalla gioia. Ha interrotto l'MCBF, ma ora ha un blog chiamato Murder Can Be Fun Library, che tratta dello stesso macabro materiale del crimine.
È con eterno piacere che lo accolgo per TFH.

Intervista di Josh Medsker

TFH: Per coloro che non conoscono MCBF, ti preghiamo di dare un'idea di che cosa è la fanzine.
JM: Murder Can Be Fun era una fanzine dedicata a strani crimini, disastri insoliti e libri bizzarri su questi argomenti!  Le tematiche  di ogni numero sono stati  ripresi  da articoli intensamente studiati che approfondivano argomenti come il Molasses Flood di Boston, gli attacchi degli orsi polari dello zoo di New York City o (la storia ultrafrema di MCBF) tutte le persone che sono state uccise a Disneyland. Ho cercato di mantenere la scrittura sardonica senza essere stupida. La reazione del lettore dei miei sogni è stata "È orribile - perché sto ridendo?"
TFH: Sono passati molti anni da quando abbiamo chiacchierato ultimamente. L'articolo che ti ho fatto, per l'SFBG, riguardava la trasformazione / cooptazione della cultura alternativa / underground a cavallo del decennio (2000). Allora, non c'era Facebook, neanche Twitter ... Ricordo di aver sentito cose sulle librerie di fanzine ... Le persone della "vecchia guardia" (cioè quelli che vennero da soli negli anni '80 e '90).. Riflettendo un po 'su ciò in cui erano stati coinvolti e iniziando a documentare la cultura. La mia domanda, immagino, è ... pensi che le piccole scene underground che conoscevo e che sapevi siano finite per sempre? Al giorno d'oggi tutto si muove a velocità eccessiva. Bizarro, il materiale trangressivo si trova con un clic e poi si passa alla prossima cosa. (non la migliore domanda formulata ... scusa).
JM: Non c'è dubbio, Internet ha cambiato tutto, anche se non nel modo in cui tutti pensavano. (Ricorda la realtà virtuale?) Non penso che le piccole scene underground siano morte, sono solo più piccole, più frammentate, più di breve durata, e anche più comuni.
TFH: Guardi tutti quegli spettacoli forensi in TV? A proposito, nel corso della giornata, a metà degli anni '90, non c'erano  questi spettacoli. Che ne  pensi?
JM: Non ho mai visto un episodio di  CSI o dei loro imitatori. Non possiedo una TV e anche se lo facessi, non penso che guarderei quel tipo di show. Non ho nemmeno guardato gli spettacoli criminali (America's Most Wanted, Unsolved Mysteries) anni fa, perché mi piace il  vero crimine , dettagliato e approfondito - due parole che non sono mai state usate per descrivere nessun  TV show nella storia del mezzo. Non so perché la popolazione sia impazzita per loro . Forse dopo il i poliziotto e l'investigatore privato , i tecnici di laboratorio erano gli unici a non aver fatto strada attraverso una serie?
TFH: Qual è stato l'impulso per il primo numero della rivista? Raccontami la storia della nascita di MCBF.
JM: Ho sempre letto molto. Mi piace leggere sulle stesse materie che ho scritto in MCBF. Erano i giorni formativi della scena punk / hardcore e stavo assistendo a spettacoli religiosamente. Bandiera nera! La violenza deve continuare! Naturalmente, ho rilevato un certo terreno comune filisofico tra la mia lettura e la cultura punk. Parlavo di queste cose con  i miei amici e hanno espresso un certo interesse, così mi è venuta l'idea di fare una fanzine, una specie di punk zine senza niente di musica o di musicisti. Volevo scrivere, volevo compilare  fantasiosi articoli  e volevo una scusa per comprare ancora più libri sotto le spoglie di "materiali di ricerca". Così ho messo insieme il primo problema di merda. E il secondo. E così via. 
TFH: Perché hai smesso di fare MCBF? Il blog soddisfa l'esigenza editoriale?
JM: Ci sono molti motivi per cui mi sono fermato. In primo luogo, Internet ha ucciso la distribuzione. Ricordi come c'era un piccolo negozio di dischi in tutte le città universitarie che vendevano fanzines? Ora non più. Anche se alcuni sono emersi dalle macerie grazie alla moda artigianale hipster. E francamente, sono troppo pigro per rifarlo. Internet ha anche reso l'accesso alle informazioni quasi troppo facile. Ho sempre cercato di presentare storie in MCBF sulla base di fonti che sarebbero state di difficile accesso per i lettori. Ora, chiunque può essere dannatamente vicino a qualsiasi cosa. Il mio esempio preferito è il numero di  Disneyland. Quando scrissi l'originale nel 1991, stavo quasi impazzendo nella la ricerca; mi ci sono voluti quasi tre mesi di sforzi ossessivi per rintracciare tutto. Quando l'ho aggiornato per il mio ultimo numero, la ricerca mi ha richiesto un'ora. E infine, ho raggiunto un punto nella mia vita.Fare fanzine sembra un po ' sciocco.
Sono orgoglioso di dire che sono un uomo di 50 anni che pubblicava una rivista. Il blog potrebbe non soddisfare completamente il mio bisogno editoriale, ma soddisfa il mio sogno di non avere 10.000 copie di problemi arretrati nel mio spazio di archiviazione.


FATTI & CURIOSITA' / 9 : L'OMICIDIO PUO' ESSERE DIVERTENTE Di JOHN MARR E LE ALTRE FANZINES DEGLI ANNI 90

FATTI & CURIOSITA' / 8 : MEXICO 1963 - ESPOSTI IN VETRINA GLI UOMINI PESCE ASSASSINI CATTURATI AFATTI & CURIOSITA' / 8 : MEXICO 1963 - ESPOSTI IN VETRINA GLI UOMINI PESCE ASSASSINI CATTURATI A MANZANILLO MANZANILL
FATTI & CURIOSITA' / 7 : LE DONNE GIRAFFA
FATTI & CURIOSITA' / 6 : FORDLANDIA IL FALLIMENTO INDUSTRIALE DI FORD IN AMAZZONIA
FATTI & CURIOSITA' / 5 : ANCHE I PARENTI DEI RICCHI PIANGONO - IL DRAMMA DELLA SORELLA DI MARIAH CAREY
http://mondopopolare2.blogspot.it/2018/02/fatti-curiosita-5.html
1959 : L'ORRENDO MISTERO IRRISOLTO DEL PASSO DYATLOV
http://helaberarda.blogspot.it/2017/03/1959-lorrendo-mistero-irrisolto-del.html
UCCISE E ARCHIVIATE
LA STELLA DI PIAZZA GIUDIA / CELESTE DI PORTO : PANTERA NERA NAZISTA
1964 : L'ASTRONAUTA DEL CUMBERLAND Di Giorgio Di Bernardo
http://helaberarda.blogspot.it/2012/11/lastronauta-del-cumberland-di-giorgio.html
BOSTON 1852 : IL VASO GIUNTO DALL'IMPOSSIBILE Di Michele Manher 
http://helaberarda.blogspot.it/2012/12/boston-1852-il-vaso-giunto.html
1973 : L'UMANOIDE METALLICO DI FALKVILLE
BEBEDOURO 1969 : UN TRANQUILLO WEEKEND DI TERRORE Di Gianfranco Degli Esposti
http://helaberarda.blogspot.it/2014/05/bebedouro-1969-un-tranquillo-weekend-di.html
ORSO O EXTRATERRESTRE A QUELLO GLI PIACCIONO LE MOZZARELLE Di Amedeo Fantaccione
http://mondopopolare.blogspot.it/2013/06/orso-o-extraterrestre-quello-gli.html
HO TEMUTO DI FINIRE IN PASTO AGLI ALIENI Di Giovanna Lelli 
http://mondopopolare.blogspot.it/2013/06/ho-temuto-di-finire-in-pasto-agli.html
MONGUZZI : L'ENIGMA DEL BERNINA Di Alfredo Lissoni  
http://mondopopolare.blogspot.it/2013/06/monguzzi-lenigma-del-bernina-di-

-------------------------------------------------

Nessun commento:

Posta un commento